Tante richieste per Maglione, il ds attende il Montesarchio per decidere

369

Quando si svolge un ottimo lavoro è inevitabile richiamare su di sé l’attenzione generale. E’ il caso del Montesarchio, dove l’operato del giovane direttore sportivo Silvio Maglione non è certamente passato inosservato.

Maglione Silvio (1)Reduce dalla stagione non propriamente fortunata alla Forza e Coraggio, complice la decisione del presidente Taddeo di fare un passo indietro e comunque capace di portare alla ribalta giocatori interessanti (Brogna è oggi in D col Torrecuso), Maglione si è riscattato all’ombra della torre. Il terzo posto finale, dietro corazzate come Città di Nocera e F.C. Sorrento, rimane un risultato di prestigio per il sodalizio caudino, tornato a calcare un palcoscenico importante come quello di Eccellenza.

Le nubi che si addensano all’orizzonte, tuttavia, rischiano di compromettere il futuro del Montesarchio dopo l’ottima annata vissuta. Il presidente Mataluni non ha ancora sciolto in maniera definitiva le proprie riserve, avendo fatto trapelare in passato l’intenzione di lasciare il mondo del calcio. Se questa decisione dovesse essere confermata, molti dei protagonisti biancoblu sarebbero costretti a trovarsi una nuova sistemazione per il futuro.

E’ il caso dello stesso Silvio Maglione, il quale ha preso tempo prima di prendere una decisione definitiva volendo attendere l’epilogo della vicenda Montesarchio. La priorità, nel caso, andrà ai caudini e allo stesso presidente Mataluni ma nel frattempo il cellulare del ds continua a squillare. Diverse le proposte ricevute e tra queste sembrerebbe esserci anche quella di un club di serie D. Al momento non è dato sapere il nome del sodalizio in questione, ma secondo indiscrezioni si tratterebbe di una squadra che nell’ultima stagione ha militato nel raggruppamento F, lo stesso che ha visto protagonista il Campobasso.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.