Baroni secondo alla Panchina d’oro di B: “Gap difficile da colmare per il Benevento”

474

beneventoMarco Baroni, ex allenatore del Benevento tra i principali protagonisti della storica promozione dalla B alla serie A, è stato oggi intervistato a Coverciano, durante la cerimonia di premiazione della Panchina d’Oro. Arrivato secondo nella categoria della serie B, alle spalle del suo fraterno amico Leonardo Semplici, mister della Spal, Baroni ha avuto poi modo di rispondere a domande su diversi argomenti che lo toccavano particolarmente, e tra questi, anche la salvezza della sua ex squadra.

CHI VINCERA’ LO SCUDETTO? – La corsa scudetto? È difficile dirlo adesso, è proprio questa la bellezza di questo campionato. Le squadre sono vicine, interpretano un calcio diverso ma entrambe hanno la possibilità di vincere lo scudetto. Vinca il migliore, chiaramente nutro grande affetto verso Napoli. Gli impegni in Champions per la Juventus peseranno in questo finale? No, i bianconeri hanno un organico importante e sono abituati a vivere questi momenti. Il vantaggio che ha la Juventus è questo.

ITALIANE IN CHAMPIONS – La Juve può battere il Real Madrid. Spero che la Roma possa vincere con il Barcellona, ma sarà una partita completamente diversa. Di Francesco sta facendo un grande lavoro, se lo merita, ha fatto tanta gavetta.

benevento

DAVIDE ASTORI E LA FIORENTINA – La scomparsa di Astori è un lutto che ci ha colpito tutti, è stato devastante gestire quella settimana. Felice che la Fiorentina abbia vinto le due gare seguenti, grazie ancora a un allenatore bravo ed esperto come Pioli. I tifosi viola sono stati straordinari, aiutando a trasformare tutto quello che è successo in energia positiva. Chiesa? E’ un predestinato. Mio figlio, che ha potuto giocarci insieme, mi parla sempre di un ragazzo straordinario, più avanti rispetto alla sua età anagrafica. Della Valle? Hanno fatto tanti sacrifici, bisogna ritrovare l’unione.

SI SALVERA’ IL BENEVENTO? – Cosa non ha funzionato con il Benevento? Difficile fare delle analisi, il campionato è difficile ed il gap è difficile da colmare”.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.