Torrecuso, la resa dei conti è vicina mentre un altro big saluta

152

La deadline è ormai vicina. Martedì prossimo si saprà se il Torrecuso prenderà o meno parte al campionato di serie D. Consegnata la domanda di iscrizione, la compagine cara alla famiglia Rillo ha avuto due settimane di tempo per adempiere agli obblighi previsti.

TerraccianoLe voci, nel frattempo, continuano a rincorrersi. Il partito degli ottimisti non riscontra molti proseliti, ma la fiammella della speranza è tutt’altro che spenta. Allo spettro della scomparsa, magari ripartendo da categorie inferiori, fa da contraltare la possibilità di presentarsi regolarmente ai nastri di partenza del massimo torneo dilettantistico nazionale. I rossoblu lo farebbero con una squadra dalla spiccata linea verde e, in questo caso, non sarebbe utopistica una collaborazione con il Benevento, in modo da testare i giovani in un vero e proprio campionato. Ipotesi che troveranno conferma o smentita all’inizio della prossima settimana, perchè non bisogna escludere il “ritorno di fiamma” di Andrea e Fulvio Rillo, abituati ad allestire organici di primo livello per il loro Torrecuso.

I senatori della rosa, intanto, hanno preferito non attendere e hanno pian piano iniziato a trovare squadra. Partiti Di Lullo, Felici e Zerillo, si è accasato al Taranto il giovane Langellotti. La notizia delle ultime ore, però, riguarda Mario Terracciano, diventato a tutti gli effetti un nuovo calciatore del FC Sorrento. L’esperto centrale approda in rossonero insieme a un’altra vecchia conoscenza rossoblu, quell’Aniello Vitiello transitato per poco tempo all’ombra della Dormiente e reduce dall’esperienza di Gragnano.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.