Al Verona mezza promozione, Frosinone tradito dall’ex, Di Carlo da record

92

Bari-Spal 1-1: pareggio di rigore, deciso dai tiri dagli undici metri realizzati da Antenucci e Maniero. La Spal si conferma così terza forza del campionato al termine del girone di andata, mentre il Bari prosegue nella propria risalita (13 punti in 8 partite per Colantuono) rimanendo agganciato ai play off (il video della gara).

Benevento-Pisa 1-0: chiude nel migliore dei modi un 2016 da incorniciare il Benevento, al quale basta Cissè per battere il Pisa e agganciare la Spal sul gradino più basso del podio. Il Pisa conferma l’avversione al gol e Gattuso adesso aspetta rinforzi.

Cittadella-Entella 2-1: riscatta la sconfitta nel derby col Vicenza la compagine di Venturato, chiudendo in quinta posizione il girone di andata. Il Cittadella si conferma allergico agli zero a zero, risultato che ai granata manca da 44 incontri. L’Entella, nonostante la sconfitta, si conferma in zona play off.

Latina-Avellino 0-0: cambia la proprietà non la sostanza per il Latina, giunto al quattordicesimo pari in campionato, il settimo consecutivo. Torna a fare punti in trasferta la compagine irpina dopo 47 giorni dal pareggio di Carpi (il video della gara).

Novara-Carpi 2-1: le dieci reti in due, equamente divise, di Galabinov e Sansone rendono vano il nono centro stagionale di Lasagna, infliggendo al Carpi la quinta sconfitta stagionale (il video della gara).

pasquale-marinoPro Vercelli-Frosinone 2-0: una doppietta dell’ex La Mantia lancia i piemontesi fuori dalla zona calda e costringe Marino a cadere a distanza di tre mesi dall’ultimo ko. I ciociari non perdevano lontano dal “Matusa” da fine settembre. Dionisi sostituito per un malore, rosso diretto a Crivello nel finale (il video della gara).

Salernitana-Perugia 2-1: dopo due sconfitte di fila torna a vincere la Salernitana, si tratta del primo successo per il tecnico Bollini alla guida dei granata. Il Perugia cade per la quinta volta, avendo vinto in una sola occasione nelle ultime otto giornate (il video della gara).

Spezia-Vicenza 0-0: sfuma la quarta vittoria consecutiva per Bisoli nonostante una superiorità numerica maturata alla mezzora del primo tempo. Per il tecnico biancorosso si conferma il tabù ligure, non avendo mai battuto lo Spezia in sette circostanze. Il rosso a Pulzetti manda su tutte le furie Di Carlo, il tecnico chiude il 2016 con un pari e con un bottino di 68 punti raccolti, nessuno ha fatto meglio in B (il video della gara).

Ternana-Ascoli 0-1: scivola in penultima posizione la Ternana e la panchina di Carbone torna a farsi pericolante dopo la terza sconfitta di fila. Umbri costretti a chiudere in dieci, rosso all’ex Benevento Zanon, e usciti tra la contestazione del pubblico. Umore opposto in casa Ascoli, bianconeri al sesto risultato utile consecutivo grazie alla rete decisiva di Favilli che manda i visibilio i mille tifosi presenti.

Trapani-Brescia 0-0: gara senza emozioni al “Provinciale“, ne esce fuori un pari che fa felici soprattutto gli ospiti mentre i padroni di casa vedono sfumare i buoni propositi di dare una svolta alla loro stagione. Per il Brescia si allunga la striscia di gare esterne senza vittorie, l’ultima lo scorso 24 settembre.

Verona-Cesena 3-0: il titolo di inverno va al Verona che stacca all’ultima giornata il Frosinone in vetta alla classifica. Da quando il torneo è a 22 squadre, solo il Mantova nella stagione 2005/06 ha poi fallito la promozione in serie A. Pazzini è implacabile, il capocannoniere del campionato firma il sedicesimo centro stagionale. Il Cesena si conferma fragile in trasferta, sesta sconfitta di fila per i bianconeri, e adesso potrebbero arrivare addii eccellenti per risanare il bilancio.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.