Carboni: «Bari a Benevento per svoltare, giallorossi da serie A»

213

Sono diversi gli ex che nel loro curriculum hanno vestito sia il giallorosso del Benevento che il biancorosso del Bari. Tra questi figura Guido Carboni, il tecnico di Arezzo che ha guidato dalla panchina sanniti e pugliesi. Chiusa l’esperienza di Siena e in attesa di una nuova chiamata, Carboni analizza il match di domani sera in un’intervista concessa a Davide Lattanzi e pubblicata questa mattina su La Gazzetta del Mezzogiorno.

«Il Benevento non è una rivelazione. Sarà una delle principali candidate alla promozione diretta. La squadra è solida e ha trovato soluzioni efficaci in attacco con Ciciretti, Falco e Ceravolo, pur non avendo un centravanti classico. Il Bari galleggia ai margini della zona play off, ma a gennaio ha preso top player come Floro Flores, Galano, Parigini, Greco. Malgrado la distanza dalle prime non sia lieve, un organico del genere ha l’obbligo di credere anche alla promozione diretta», sono alcune delle dichiarazioni rilasciate al quotidiano da Carboni, «il confronto di Benevento dirà molto: se il Bari in un ambiente così caldo sarà in grado di imporre la sua filosofia sull’avversario, significa che la strada imboccata è giusta. Un blitz in Campania potrebbe davvero rappresentare la svolta».

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.