Baroni pronto a cambiare, Calori vara un Trapani d’assalto (PROBABILI FORMAZIONI)

153

L’assenza della serie A muta le consuetudini della B. Si partirà oggi con la trentaduesima giornata ma il primo calcio di inizio verrà battuto solo alle 18:00, quando si affronteranno Cittadella e Spezia. In serata (ore 20:30) il delicato testa-coda che riguarda il Benevento. I giallorossi, a secco di successi da cinque turni, ospiteranno un Trapani tornato a credere prepotentemente nella salvezza. Domani le altre nove gare in programma così suddivise: un anticipo alle 12:30, VeronaPisa, sette partite alle 15:00, e un posticipo alle 20:30, BariNovara.

QUI BENEVENTO – Le non perfette condizioni fisiche di Falco spingono Baroni a cambiare nuovamente assetto tattico. Contro il Trapani il tecnico fiorentino dovrebbe rispolverare il 4-4-2, ammirato l’ultima volta proprio al “Vigorito” contro il Pisa. Davanti a Gori dovrebbe essere confermata la stessa linea a quattro di Perugia, nonostante Lopez e Venuti siano in ripresa. Spazio dunque a Lucioni e Camporese, con Pezzi a sinistra e Gyamfi a destra. In mezzo al campo agiranno Viola e Chibsah, Ciciretti sarà confermato sull’out destro mentre su quello sinistro verrà riproposto Matera dopo il debutto da titolare a Novara più di un mese fa. In avanti Cissè stringerà la propria posizione per dare manforte a Ceravolo. Non convocati gli infortunati Padella, Bagadur, Cragno e Puscas, fuori causa anche il croato Pajac.

QUI TRAPANI – Galvanizzato dal netto successo con il Bari, il Trapani cerca l’impresa anche al “Vigorito“. Rispetto alla sfida con i pugliesi, però, Calori dovrà fare a meno di due uomini chiave: Colombatto e Jallow, entrambi in nazionale. Assente anche Citro, il giustiziere della Strega all’andata è infortunato e tornerà a disposizione tra non meno di quindici giorni. L’allenatore siciliano ha ammesso di voler fare la partita e allora confermerà il 4-3-1-2. Pigliacelli in porta, protetto da Legittimo e Pagliarulo, con Rizzato a sinistra e Casasola a destra. A Rossi saranno affidate le chiavi del centrocampo, ai suoi fianchi Maracchi e Barillà. Nizzetto avrà invece il compito di innescare il tandem offensivo composto dal pericolo numero uno Coronado e dal recuperato Manconi, preferito a Curiale.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.