Primo colpo della Volare Benevento: arriva l’opposto Teresa Negrone

9

volare beneventoIl primo colpo in entrata della Volare Benevento è Teresa Negrone, opposto, classe ’90, di Avellino; un acquisto fatto in vista del campionato di Serie C di pallavolo femminile.
Un’operazione importante perché, con la sua presenza, la formazione del patron Aldo Quarantiello ne guadagna in esperienza; infatti la Negrone ha alle spalle, diversi campionati nelle categorie regionali di pallavolo e, nell’ultima stagione, è scesa in campo con la SG Volley ’97. Negrone non è del tutto nuova all’ambiente della Volare Benevento avendo già disputato, con la formazione sannita, un torneo di Serie C, raggiungendo i play-off.

Dunque, un ritorno che la stessa atleta avellinese ha così voluto sottolineare:
“Sono contenta e lusingata di aver ricevuto la telefonata di Quarantiello perché significa che ho lasciato un buon ricordo della mia precedente esperienza in questa società. In passato, mi sono trovata bene e, quindi, non ci ho pensato molto a rientrare in questo ambiente. Inoltre, oltre ad Alessia Giusti che all’epoca giocava nel settore giovanile, qui ci sono anche alcune mie compagne con cui ho condiviso, in passato, una stagione nella Green Volley Atripalda insieme al tecnico Giuseppe Lombardi, già mister della Volare Benevento. Le altre, invece, le ho conosciute da avversarie perché ci ho giocato contro. Insomma, è come se stessi in famiglia. 

volare beneventoOvviamente, l’aver trovato un ambiente positivo limita o comunque attutisce quelli che sono i disagi dei continui viaggi che devo effettuare per venire a Benevento ad allenarmi. E’ un qualcosa che faccio con piacere e non mi pesa. Sulla stagione che sta per cominciare, posso dire che il gruppo è stato rinnovato e, dunque, ci vuole del tempo per trovare la giusta amalgama. Mi aspetto di disputare un torneo tranquillo anche se non posso nascondere di avere qualche velleità di poter fare meglio anche perché nella squadra c’è il giusto mix tra gioventù ed esperienza. 

Dal punto di vista personale, posso promettere di fornire tutto l’apporto necessario affinché si possano raggiungere i risultati sperati. Confido molto, poi, anche nel mister, Antonio Poccetti, un allenatore preparato con cui è la prima volta che lavoro. E’ una persona che ci tiene alla tecnica di ognuna di noi ed inoltre è abile nel saper dosare la disciplina con lo scherzo e nel tenere bene ogni situazione. E’ sempre positivo conoscere nuovi tecnici perché così si possono apprendere cose nuove”.