Salvi avvisa il Benevento: «Il Cittadella non ha dimenticato la sconfitta dell’andata»

181

Il cartellino giallo rimediato martedì sera contro la Salernitana lo costringerà a saltare per squalifica la sfida contro il Benevento. Alessandro Salvi è stato puntualmente fermato per un turno dal Giudice Sportivo e complice l’infortunio di Martin, Venturato si ritroverà con il solo Benedetti da poter schierare sull’out mancino di difesa.

Il calciatore di Bergamo dovrà allora affidarsi ai suoi compagni di squadra per vendicare il ko subito all’andata nella sfida del “Ciro Vigorito“. A condannare il Cittadella fu una rete nel finale di gara di Ceravolo. La “Belva” spazzò via le speranze venete di tornarsene a casa con almeno un punto e sabato sarà allora l’occasione per vendicare quel passo falso.

«Approdare ai play off non deve essere avvertito come un obbligo, ma non arrivarci, dopo una stagione come questa, ci lascerebbe un grosso rammarico, perché abbiamo dimostrato di avere il potenziale per stare fra le prime, in un campionato in cui nessuno ci ha sul serio mai messo sotto», ha confidato lo stesso Salvi a Diego Zilio sulle colonne de Il Mattino di Padova, «la sconfitta dell’andata non l’abbiamo dimenticata, siamo stati condannati da un episodio sfortunato, quando lo 0-0 sarebbe stato più giusto. I compagni cercheranno di ribaltare quel risultato e dovranno stare attenti al tridente offensivo giallorosso: Ceravolo e Ciciretti, certo, ma anche Cissé, che conosco dai tempi dell’Albinoleffe. Un attaccante che non sempre è stato in grado di esprimere il suo valore, ma che ha grandi qualità».

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.