ESCLUSIVA: tra il Real Campoli e la salvezza c’è… la Giustizia Sportiva

235

Non è tutto oro quel che luccica. Neanche il tempo di gioire che una pioggia gelata si abbatte sul Real Campoli. La compagine di Esposito, infatti, non può ritenersi salva dopo aver espugnato il campo dello Sporting Pietrelcina, nonostante la certezza di chiudere malauguratamente l’annata in quintultima posizione con dieci punti di vantaggio sulla penultima.

IMG_8307Il San Nicola, in questo momento retrocesso direttamente in Seconda Categoria senza poter passare dai play out, potrebbe vedersi restituire il punto di penalizzazione e potrebbe dover rigiocare la partita col Dugenta. La gara tra i casertani e l’undici di Delle Donne non si era disputato per decisione della Federazione che aveva fermato il San Nicola per alcune presunte spettanze non corrisposte. Morale della favola: 0-3 a tavolino e un punto in meno in classifica quale prima rinuncia. Il sodalizio di terra di lavoro non si sarebbe certamente arreso e, impugnata la sentenza, avrebbe presentato ricorso contro le decisioni del Giudice Sportivo. Sarebbero alte, da quanto si apprende, le possibilità di vedersi restituire il maltolto, con un conseguente ribaltone in classifica.

Il Real Campoli, dunque, per essere sicuro della salvezza dovrà conquistare almeno un punto nel match di recupero con il Foglianise. Una decisione che farà felice lo Sporting Pietrelcina, attualmente avanti di due punti rispetto al team di Zollo. In caso di mancato successo di quest’ultimo, la compagine di Forgione avrebbe la possibilità di giocarsi il play out in casa e con due risultati su tre a disposizione. A rischiare, tra l’altro, è la Rinascita Sannicolese. Se le voci riguardanti il San Nicola dovessero trovare conferma, potrebbe profilarsi un derby elettrizzante che metterebbe in palio la permanenza in Prima Categoria.