L’ Olimpia Volley, trascinata da Lamparelli, vince il derby con la Eulux Montesarchio

26
olimpia volley
Selfie post vittoria per le ragazze dell’ Olimpia Volley

Continua inarrestabile la marcia dell’ Olimpia Volley San Salvatore Telesino che espugna nella seconda giornata del campionato di pallavolo di Serie C femminile il campo della Eulux Montesarchio (23-25; 23-25; 25-23; 21-25). Le telesine in una gara tiratissima è combattuta fino all’ultimo, in un palazzetto dove vincere sarà impresa ardua, hanno messo in cassaforte i primi due set,  subito il ritorno delle caudine che hanno vinto il terzo parziale, per poi spuntarla al quarto set con le ragazze del presidente Campanile che hanno ripreso a macinare punti con Lamparelli ancora una volta protagonista.

olimpia volley
Lamparelli

A fine gara a parlare è stata proprio la Lamparelli:
“Sono davvero felice della prestazione offerta questa sera anche se ancora non mi sento al meglio. Sono consapevole del fatto che questa sera i punti da me realizzati hanno aiutato la squadra a vincere e questo mi rende orgogliosa. Ringrazio il presidente Campanile di avermi fortemente voluta qui all’Olimpia, spero di continuare a ripagare tutta la fiducia riposta in me”.

olimpia volley
Foniciello

Per l’opposto Daniela Foniciello: “Quello di Montesarchio è un campo molto difficile e la Eulux saprà dire la sua in campionato. Le caudine hanno offerto una grande prova sia in difesa che in copertura anche se noi abbiamo fatto un po’ fatica a prendere le misure. Sono contenta della seconda vittoria e del gruppo che giorno dopo giorno cresce anche nel lavoro”.

Puntuale invece la lettura offerta dal vice allenatore Rinaldo Uccellini che commenta: “Partita tatticamente azzeccata riuscendo a bloccare le principali bocche da fuoco avversarie(centrali e opposto) ma con alcuni cali che ci sono costati un set contro una squadra ottima a muro e con una gran difesa”. Per il direttore sportivo Ernesto Avitabile: “Tornare da Montesarchio con tre punti, non sarà facile per nessuno. Una partita molto combattuta ma alla fine siamo stati bravi a conquistare l’intera posta in palio. C’è molto da lavorare, abbiamo cambiato molto, e per avere la perfezione dei movimenti serve voglia, tempo e determinazione”.
Assente in questa trasferta il massimo dirigente sostituito per l’occasione dal suo vice Carlo Campanile: “Sono molto contento della vittoria. In parte, abbiamo ricevuto delle risposte sul piano dell’impegno e della dedizione così come richiesto in settimana. Abbiamo un enorme bagaglio tecnico a disposizione ma per il momento stiamo esprimendo solo il 50% del nostro potenziale. Sono sicuro che a breve le ragazze, anche grazie al lavoro, sapranno riuscire ad esprimersi su livelli prefissati”.