Colantuono ufficializza l’addio al Bari, per il futuro in atto un testa a testa

287

Si erano incontrati con una promessa: muovere insieme l’assalto alla serie A. I risultati, nonostante un mercato invernale di alto profilo, non sono invece stati soddisfacenti e allora il Bari e Stefano Colantuono hanno deciso di dirsi addio dopo l’ultima di campionato a Ferrara. La notizia era nell’aria, a ufficializzarla è stato lo stesso tecnico romano con un breve messaggio.

“Ringrazio la società e il presidente, mi hanno fatto conoscere questa splendida realtà che è Bari. Il mio ringraziamento doveroso va inoltre a tutti coloro che ci hanno sostenuto. E quindi ai tifosi che mai ci hanno fatto mancare il loro supporto. Questa piazza mi rimarrà nel cuore e dal prossimo anno potrà contare su un tifoso in più. E cioè il sottoscritto. Mi auguro che presto si possa ritornare nella categoria che la città merita, e non è sicuramente la Serie B”.

Spetterà a uno tra Oddo e De Zerbi cercare di realizzare la speranza di Colantuono. Gli ex allenatori, rispettivamente, di Pescara e Palermo appaiono i maggiori indiziati per guidare la compagine biancorossa nel prossimo campionato di Serie B. Defilate, attualmente, le candidature di Bucchi, Longo e Iachini.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.