Tragedia Morosini: il cordoglio dello sport sannita

182

In una domenica dove il mondo del calcio si ferma per ricordare ed esser vicini alla famiglia di Piermario Morosini, venticinquenne calciatore del Livorno che ieri ha perso la vita mentre faceva ciò che più d’ogni altra cosa amava, giocare a calcio, ci si interroga sul perché possano succedere ancora tali disgrazie in campo e sul come provare ad evitarle, perché infondo il calcio è pur sempre un gioco. Anche il mondo calcistico sannita intanto si stringe intorno a chi è stato colpito direttamente da tale disgrazia.

“Tutto il calcio italiano è in lutto per la scomparsa di Piermario Morosini -si legge in una nota stampa diffusa dal Benevento Calcioil giocatore del Livorno colpito da un attacco cardiaco nel corso della partita del campionato di Serie B allo stadio “Adriatico” di Pescara. Il Benevento si unisce al cordoglio della famiglia e della società del Livorno per la prematura scomparsa del calciatore”.

Anche l’A.C. Montesarchio 1950, compagine militante nel campionato di Prima Categoria, attraverso il suo sito internet diffonde una nota di cordoglio dalla quale di legge: “La società dell’A.C. Montesarchio, lo staff tecnico e i calciatori esprimono il proprio dispiacere per il dramma di Pescara. -si legge ancora – Di fronte a tragedie come quella di Morosini è giusto che il calcio si fermi. Ciao Piermario, riposa in pace”.

Intanto in mattinata davanti lo stadio Vigorito è comparso anche un lungo striscione in onore dello sfortunato atleta scritto dai ragazzi della Curva Sud dal quale si legge:Ciao Piermario, riposa in pace“.

CONDIVIDI