Benevento Parma: Gervinho sì o no? Foggia e Lucarelli la pensano diversamente

527

E’ da inizio calciomercato che al Benevento Calcio viene accostato Gervinho, attaccante ivoriano del Parma. Nelle ultime settimane da più testate c’è stata la conferma di una trattativa arenatasi tra domanda e offerta: domanda del Parma di 7 milioni per il cartellino dell’attaccante ed offerta del Benevento di 5 milioni, quindi con una differenza di 2 milioni.

Nella giornata di oggi arrivano due voci discordanti sulla suddetta trattativa. Dai microfoni di Kiss Kiss Napoli, il DS giallorosso Pasquale Foggia dichiara quanto segue:

“Non posso che essere contento per il mercato che ho fatto finora, poiché abbiamo preso dei calciatori che reputavamo prime scelte. Staremo attenti fino al 5 ottobre, termine ultimo del calciomercato. Ora è il momento di ridurre un po’ la rosa, sia per permettere a tutti di svolgere allenamenti più completi e sia per permettere agli esuberi di trovarsi una sistemazione adatta a loro. La cosa certa è che sono stati tutti protagonisti di un’annata che è parte della storia del club.

Gervinho? Per ora se lo ritroverà contro il Napoli di Gattuso domenica prossima, ma fino al 5 tutto può succedere, ci teniamo informati, è un calciatore importante. Llorente o Pjaca? Sono entrambi forti, e lo spagnolo oltre ad essere un grande calciatore è un grande uomo. Al Benevento farebbero comodi anche Ounas Younes, i rapporti con il Napoli sono ottimi, ma al momento non c’è alcuna trattativa in piedi.”

benevento

Dall’altra parte, intervistato da Parma TV, il vice DS parmense Alessandro Lucarelli risponde così:
Il Benevento non ci ha mai chiesto Gervinho, forse ha fatto qualcosa con il suo procuratore. Ad oggi non è arrivata nessuna proposta per nessun giocatore quindi sul mercato non c’è nessuno perché per vendere deve esserci chi compra. Anche i giocatori più importanti proposte non ne hanno avute”.

A questo punto qual è la verità?
Il Benevento vuole veramente Gervinho, o questa voce di mercato è una strategia del suo procuratore che viene strumentalizzata ad arte da Pasquale Foggia per sviare i media sui reali obiettivi di mercato dei giallorossi?

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.