Risultato a occhiali per il Benevento a Pisa, Montipo’ eroe di giornata

117

Pisa Benevento finisce 0-0, ma sarebbe potuta finire diversamente se non fosse stato per la parata di Montipo’ su calcio di rigore calciato da Marconi all’ultimissimo minuto di recupero del secondo tempo.

MONTIPO’ 7 – Sbaglia un paio di controlli con la palla tra i piedi, e anche un paio di rilanci dalla propria area. In verità non subisce molti tiri in porta, ma è abile nel farsi trovare puntuali sui cross avversari. Nel finale di partita intuisce la direzione del tiro da parte di Marconi sul calcio di rigore per fallo di Del Pinto sullo stesso attaccante. Eroe di giornata.

GYAMFI 6 – Molto attento in fase di copertura, e ciononostante il Pisa spingeva molto sulla sua fascia, mandandolo qualche volta in confusione. Si porta in avanti per crossare solo una volta nel corso del secondo tempo.

VOLTA 6,5 – Sia con palla a terra che in aria, fa valere più di una volta il suo gran fisico per avere la meglio sui diretti avversari a cui lascia giusto qualche briciola. Un giallo per lui.

CALDIROLA 6,5 – A inizio stagione sia lui che Volta erano stati segnalati come la coppia difensiva più forte del campionato, e perlomeno stasera così è stato.

LETIZIA 6,5 – E’ molto maturato rispetto al recente passato, nel senso che non ha mai perso la sua posizione, restando attento sull’avversario di turno, non ha fatto tutta la fascia, quindi con nessuna spinta forse anche per diretto ordine di mister Inzaghi.

TELLO 6 – Si è visto subito che la posizione da esterno lo ha limitato molto come dinamismo, recuperando meno palloni e di conseguenza perdendone anche pochi. Ogni tanto si è scambiato di posizione con Schiattarella per migliorare i movimenti di tutti a centrocampo.

SCHIATTARELLA 5,5 – Da lui che è un uomo di esperienza ci si aspetta di più, avrebbe dovuto prendere per mano la squadra per portarla alla vittoria, ma la convivenza con Viola non porta benefici a nessuno dei due, più volte si scambia di posizione durante la gara con Tello per cambiare le carte in tavola, ma senza esiti positivi. [dal 45’st DEL PINTO SV – entra giusto per commettere il fallo da rigore su Marconi, fortuna per lui Montipo’ salva lui e il Benevento].

VIOLA 5,5 – Oggi con la fascia di capitano al braccio, fa veramente poco per trascinare la squadra, ha sofferto la compagnia di Schiattarella, visto che ogni tanto si pestavano i piedi non capendo da chi dovesse partire l’azione.

IMPROTA 6 – Gioca un’onesta partita senza acuti e senza errori; prova la conclusione personale a metà partita dopo che in due occasioni, da buona posizione non era stato ben servito. [dal 29′ st INSIGNE 6 – Lo si vede più in fase difensiva che in quella offensiva, ha avuto poco tempo per mettersi in luce].

CODA 6 – Ha fatto il suo, lavorando molto sporco, ha cercato di farsi vedere in fase d’attacco, ma ha ricevuto pochissimi palloni: uno su cross di Letizia dove ha colpito di testa e l’altro su palla persa da De Vitis, va sicuramente servito meglio in futuro, da migliorare l’intesa con Sau.

SAU 6 – Conclusioni non ne porta a termine, gioca molto in appoggio a Coda muovendosi molto sul fronte d’attacco, ma concretamente il suo movimento non dà un apporto positivo al gioco della squadra. [dal 34′ st ARMENTEROS SV – Prende palla in un paio di occasioni, ma niente di che].

Il tabellino:
Pisa – Benevento 0-0

Pisa (3-5-2): Gori; Aya, De Vitis, Benedetti; Belli (15′ st Birindelli), Marin, Gucher, Verna (29′ st Pinato), Lisi; Masucci (24′ st Asencio), Marconi.
A disp.: D’Egidio; Perilli, Izzillo, Minesso, Giani, Pesenti, Fischer.
All.: D’Angelo.

Benevento (4-4-2): Montipò; Gyamfi, Volta, Caldirola, Letizia; Tello, Schiattarella (90′ Del Pinto), Viola, Improta (29′ st Insigne); Coda, Sau (34′ st Armenteros).
A disp.: Manfredini, Gori; Rillo, Sanogo, Kragl, Maggio, Di Serio, Antei, Vokic.
All.: Inzaghi.

Arbitro: Sig. Francesco Fourneau della sezione AIA di Roma 1.
Assistenti: Sig. Christian Rossi della sezione AIA di La Spezia e Sig. Vito Mastrodonato della sezione AIA di Molfetta.
Quarto uomo: Sig. Giovanni Ayroldi della sezione AIA di Molfetta.
Ammoniti: 36′ pt Lisi (P), 43′ pt Benedetti (P), 45′ pt+1′ Volta (B); 13′ st De Vitis (P), 15′ st Belli (P)
Angoli: 7-1 (Pt 1-1)
Recupero: Pt 1′; St 4′.
Note: Al 45′ st+4′ rigore per il Pisa, Montipo’ para la conclusione di Marconi.

Le azioni del primo tempo:

11′ Letizia riceve sulla sinistra, arriva sul fondo, ma torna indietro per Viola che di sinistro crossa in area per Coda, colpo di testa del centravanti con palla a lato della porta del Pisa.

18′ Lancio lungo dalle retrovie per Masucci che recupera la palla prima della difesa giallorossa e dalla sinistra dell’area, effettua un retropassaggio per Marconi che calcia al volo di sinistro, ma la conclusione non è delle migliori e finisce a lato con Montipo’ proteso comunque in tuffo.

25′ Sau riceve sulla trequarti sinistra e scarica su Improta che al volo di destro da fuori area ci prova, Gori blocca la conclusione portandosi la palla al petto.

34′ Viola cerca lo spazio da fuori area e tenta il sinistro in porta, centrale e facile per Gori.

Le azioni del secondo tempo:

3′ Cross di Tello dalla destra, De Vitis respinge corto di testa in area, Coda stoppa di destro e calcia di sinistro, grande occasione per il Benevento, palla che finisce però a lato.

14′ Punizione da fuori per il Benevento, sulla palla va Viola la cui conclusione però finisce di poco oltre l’incrocio dei pali alla sinistra di Gori.

25′ Cross dalla sinistra di Letizia effettuato col piede destro, la palla veloce è per la testa di Coda che devia verso la porta, traiettoria che esce di poco oltre la traversa.

45’+4′ Del Pinto va in ritardo su Marconi commettendo fallo in area di rigore. L’arbitro assegna il calcio di rigore per il Pisa. Sul dischetto va lo stesso Marconi che calcia alla sinistra di Montipo’, che intuisce la direzione e para in due tempi. Subito dopo arriva il triplice fischio.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.