Pallamano Valentino Ferrara: passa il Merano, l’U21 si prepara per le finali nazionali

9

La Scuola Pallamano “Valentino Ferrara” chiude la stagione agonistica della serie A1 con la trasferta in Trentino Alto Adige affrontando la forte compagine del Merano (BZ) che bissa il successo in terra sannita della settimana scorsa.

pallamano valentino ferrara
under 21

I ragazzi guidati da mister Giovanni Nasta non erano stati fortunati con il sorteggio e la compagine gialloverde aveva dovuto fare a meno dell’apporto di elementi importanti, assenze per motivi di lavoro che sono risultate decisive sia per l’apporto difensivo che in fase realizzativa, nonché di esperienza e personalità indispensabili in simili confronti. Nonostante gli ottimi avvii in entrambe le partite, la squadra altoatesina riusciva, anche nella gara di ritorno giocata in una splendida cornice al PalaWolf di Merano, a ribaltare il punteggio inizialmente sfavorevole e a chiudere in vantaggio di quattro reti la prima frazione di gioco sul 18 a 14. La ripresa, con la qualificazione ormai sfumata per gli uni ed acquisita per gli altri, dava vita ad una gara comunque intensa e con tante reti da entrambe le parti che si chiudeva sul 42 a 33 per i padroni di casa, che passano al secondo turno in cerca della permanenza nella nuova serie A1 a girone unico. Per la formazione sannita si sono messi in mostra i tanti giovani ed in particolare il piccolo Manuel Affinito, classe 2001 autore al suo esordio in A1 di ben cinque reti, confermando alla prima occasione, come tutti i giovani sanniti, il suo enorme talento.

pallamano valentino ferraraTop scorer della gara il capocannoniere Allan Luis Pereira che chiude con 12 reti nella gara e 194 nell’intera stagione disputata. Da segnalare il rientro nel roster anche di Giuseppe Conti dopo un lungo periodo di assenza per motivi di lavoro e familiari a cui va un particolare e sentito abbraccio da parte di tutta l’associazione.

Il tabellino della gara: Allan Pereira con 12 reti, Raul Bargelli con 6 reti, Manuel Affinito con 5 reti, Pierluca Bettini con 4 reti, Francesco Errico con 3 reti, Mario D’Addona con 2 reti e Kristian Affinito con 1 rete.

Ora, terminato il campionato di A1, la cui permanenza era notoriamente un’impresa difficile da compiere ed ancor di più da sostenere, ma che aveva come obiettivo principale, sulle orme della precedente stagione, quello di far maturare in un campionato competitivo come la massima serie i propri giovani, tutti ben al di sotto dell’under 21, dopo qualche giorno di meritato riposo i giovani gialloverdi inizieranno la fase di avvicinamento e preparazione alle finali under 21 che nella passata stagione hanno regalato uno storico terzo posto assoluto che potrà essere difeso anche quest’anno, stante la vittoria del rispettivo campionato interregionale maturata in largo anticipo già nel mese di febbraio dalla formazione allenata da Mr. Luca Luciani.

 “Il risultato della doppia sfida per la permanenza premia con merito il Merano storica compagine di tradizione e chiude per noi il discorso permanenza nella nuova massima serie a girone unico. L’impresa per ottenere questo traguardo era notoriamente difficile, se non impossibile, dovendo affrontare in questa fase ad eliminazione diretta compagini storicamente attrezzatissime, sia per questo campionato, ma soprattutto per il prossimo a girone unico nazionale. Faccio i complimenti ai miei ragazzi, ai quali non abbiamo mai chiesto risultati ma solo impegno costante per vederli migliorare di anno in anno e mi preme ringraziarli, uno per uno, per tutto quello che sono riusciti a dare in questi quattro anni di sacrifici, ritenendomi, come più volte ribadito, molto soddisfatto principalmente per aver centrato l’obiettivo di averli visti vivere da protagonisti ed in età così giovane una simile esperienza, provando stoicamente fino all’ultima gara a migliorarsi e a tentare l’impossibile, per il quale, magari tra qualche stagione, una volta concluso il ciclo delle giovanili, saranno pronti. Il prossimo anno, come era ampiamente prevedibile, saremo impegnati in serie A2, categoria che dovrebbe ricalcare le orme dell’attuale A1, con la formula su tre gironi, consentendo così di tenere un livello alto delle gare e consentendoci così di proseguire lungo il nostro percorso di crescita e soprattutto in un campionato che non sia economicamente insostenibile, specie per realtà come la nostra, sia per il settore maschile che femminile. Siamo già, da tempo, al lavoro in questo senso, potendo confermare tutti coloro che hanno dato lustro alla nostra associazione e sostenendo chi potrà continuare a vestire la maglia gialloverde.

Colgo l’occasione per ringraziare per il difficile compito svolto e per il sostegno ricevuto tutti i membri del Consiglio Direttivo ed in particolare il Vice Presidente, nonché Presidente Onorario Nicola Ferrara, e per l’impegno profuso tutti i collaboratori e lo staff tecnico che lavorano con abnegazione quotidiana insieme agli atleti. Archiviata questa fase occorre ora ricaricare le batterie e prepararsi al meglio per le finali under 21 di inizio giugno e per la stagione di beach handball che consentirà a tutti di tenersi in forma prima dell’avvio del prossimo campionato di A2. Continueremo per la nostra strada tenendoci stretti i risultati conseguiti che ci hanno regalato tante belle soddisfazioni, confermando la crescita sportiva di tutti i nostri ragazzi e con il sostegno di chi crede nel progetto della Scuola Pallamano ed ha a cuore le sorti dell’Associazione che ha portato lustro alla Città e alla Provincia di Benevento, tenendo vivo il ricordo del compianto Valentino con tutti i suoi più cari familiari ed amici ” queste le parole del presidente Mario Luciano.