PAGELLE Venezia Benevento 0-2, vittoria che arriva nella ripresa con La Gumina e Koutsoupias

347

Venezia – Benevento 0-2, entrambi i gol della vittoria arrivano nella ripresa. Il Benevento esce alla distanza e va prima in vantaggio con La Gumina che sfrutta una deviazione di Ceccaroni, e poi raddoppia con Koutsoupias che entrato da neanche un minuto porta il gol della sicurezza su assist di Masciangelo, entrato anche lui da pochissimo.
Seconda vittoria consecutiva per i giallorossi che si portano quindi a 7 punti in classifica, e ora testa al Cagliari degli ex Mancosu, Viola e Lapadula.

Paleari

PALEARI 7 – Con lui si rischia sempre di ripetersi: anche stavolta riesce ad essere decisivo con due grandi parate nella ripresa e sicuramente hanno il pregio di mettere al sicuro il risultato e la vittoria. Ancora una volta si dimostra uno dei migliori estremi difensori della serie cadetta.

CAPELLINI 6 – Forse il meno sicuro tra i tre difensori centrali anche perché gli tocca contrastare il calciatore più attivo del Venezia, quel Connolly che però non riesce mai a rendersi decisivo.

GLIK 7 – Non sbaglia un colpo anche in quest’occasione, dimostrando la positività dell’annata solare in corso. Se qualcuno temeva che in vista dei mondiali avrebbe avuto la tentazione di tirare indietro il piede, si sbagliava di grosso. Avanti così.

VESELI 6 – Buon debutto per l’ex Salernitana, sicuramente non ha avuto picchi particolari, ma di contro senza errori. Supera l’esame dell’esordio e lo aspettiamo per una conferma.

IMPROTA 6 – Il pregio maggiore è quello di non far rimpiangere capitan Letizia e di non mostrare alcuna lacuna in un ruolo diverso da quello interpretato di solito. Molto più contenitivo che non propositivo, a dare una continua mano a Glik e compagnia.

Koutsoupias

KARIC 6,5 – Meno appariscente delle sue precedenti prestazioni, fa comunque una gara di sostanza. Su un suo tiro deviato di braccio da Haps poteva esserci un rigore. [dal 76′ KOUTSOUPIAS 6,5 – Alla prima palla toccata appena entrato, va immediatamente a raddoppiare per il Benevento col suo primo gol in giallorosso.]

ACAMPORA 6,5 – Pian piano sta ritornando il giocatore preciso e classico dello scorso campionato. Pur giocando in una posizione leggermente diversa dalla solita offre il suo sostanzioso contributo risultando tra i più decisivi nel centrocampo beneventano. [dall’81’ KUBICA SV]

TELLO 6 – Mantiene bene la sua posizione in campo e costituisce un punto di appoggio sicuro per i compagni di squadra. Molto meno confusionario, o per niente, rispetto alla sua consuetudine.

FOULON 6,5 – Molto positivo, soprattutto in fase offensiva, si rende pericoloso sulla sinistra tant’è che la difesa veneta trova difficoltà a contrastare. Se avesse anche precisione nel cross sarebbe un giocatore completo, da un suo cross deviato arriva il gol del vantaggio giallorosso. [dal 76′ MASCIANGELO 6,5 – Nemmeno il tempo di entrare che confeziona un assist comodo per Koutsoupias che non deve far altro che spingere in porta. Meglio di così non poteva iniziare perché da quel momento in poi, anche la fiducia gioca la sua parte.]

FORTE 5,5 – Leggermente in ombra su un campo che l’ha visto protagonista in passato. Forse la voglia di strafare, forse un debito di riconoscenza nei confronti dei suoi ex tifosi, fatto sta che oggi risulta meno decisivo delle altre volte. Lo si vede solo su qualche spizzata di testa non sfruttata dai compagni. [dall’81’ CIANO SV]

La Gumina

LA GUMINA 6,5 – E’ un giocatore in fiducia, si muove su tutto l’arco d’attacco e stavolta riesce a anche a concretizzare anche se con forte deviazione di Ceccaroni, il suo primo gol in giallorosso. [dal 69′ SIMY 6 – Non ha bisogno di presentazioni in quanto per lui parla la sua carriera. Subito decisivo nel passaggio a Masciangelo nell’azione del raddoppio beneventano. Per il resto della gara col fisico si fa valere costituendo pericolo costante per la difesa di casa.]

Il tabellino:
Venezia – Benevento 0-2 
Reti: 52′ La Gumina (B), 77′ Koutsoupias (B)

Venezia (4-3-3): Joronen; Candela (67′ Svoboda), Wisniewski, Ceccaroni, Haps; Crnigoj (67′ Pierini), Fiordilino, Cuisance; De Vries (46′ Johnsen), Pohjanpalo (71′ Novakovich), Connolly (87′ St Clair).
A disp.: Maenpaa, Bertinato; Tessman, Modolo, Leal, Zabala, Andersen.
All.: Javorcic.

Benevento (3-5-2): Paleari; Capellini, Glik, Veseli; Improta, Karic (76′ Koutsoupias), Acampora (81′ Kubica), Tello, Foulon (76′ Masciangelo); Forte (81′ Ciano), La Gumina (69′ Simy)
A disp.: Manfredini; El Kaouakibi, Letizia, Farias, Leverbe, Pastina, Vokic.
All.: Caserta.

Arbitro: Sig. Federico Dionisi della sezione AIA di L’Aquila.
Assistenti: Sigg. Emanuele Prenna della sezione AIA di Molfetta e Dario Garzelli della sezione AIA di Livorno.
Quarto uomo: Sig. Bogdan Nicolae Sfira della sezione AIA di Pordenone.
VAR: Sig. Alessandro Prontera della sezione AIA di Bologna.
Assistente VAR: Sig. Daniele Marchi della sezione AIA di Bologna.
Ammoniti: 15′ pt Haps (V), 43′ Foulon (B); 57′ Karic (B) e Crnigoj (V), 58′ Wisniewski (V), 69′ La Gumina (B)
Angoli: 5-9 (Pt 2-6)
Recupero: Pt 1′; St 5′.

Le azioni più importanti:

29′ Karic ci prova da fuori area, Haps allunga l’avambraccio sinistra deviando la conclusione in corner. Proteste vibranti dei giocatori del Benevento, dopo lungo colloquio col VAR, l’arbitro Prontera non concede il rigore, ma solo il calcio d’angolo. Assurdo.

52′ Cross dalla sinistra di Foulon, Ceccaroni interviene di testa e la palla arriva a La Gumina che si coordina e calcia di destro in porta, nuovamente Ceccaroni devia la palla spiazzando Joronen per lo 0-1.

77′ Gol che arriva dai tre subentrati: Simy in area appoggia a sinistra per Masciangelo, cross di sinistro del terzino che attraversa l’area, e al centro si fa trovare pronto Koutsoupias che di piatto sinistro al volo segna lo 0-2.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.