PAGELLE Benevento Parma 0-0, partita noiosa con una rete annullata per parte

365

Benevento Parma 0-0. I giallorossi vanno immediatamente in gol dopo solo 2′ con Forte, battendo il campione del mondo Buffon, ma l’arbitro dopo un attento sguardo al VAR annulla per un fuorigioco precedente di Tello. Più avanti anche al Parma viene annullata una rete di Rispoli per fuorigioco, da lì in poi la gara viene tutta giocata sulla tattica, e diventa quasi noiosa perché i due portieri quasi non effettuano parate.

PALEARI 6 – Vere e proprie parate non le fa, poiché tiri pericolosi non gli arrivano. Lo si vede giusto sui rilanci da fondo campo, o sui cross dalle fasce.

IMPROTA 6 – Diligente com’è da sempre nelle sue corde, buona l’intesa con Insigne sulla fascia destra, nella ripresa con l’entrata in campo di Masciangelo passa alto a sinistra e sfiora il gol con un diagonale sinistro che fa la barba al palo.

Glik

GLIK 6,5 – Arduo il compito di tenere a bada Simy che è un top di categoria, ma riesce a farsi comunque valere. Sfiora il gol di testa su angolo verso la fine della prima frazione. Nella ripresa invece prende le misure a Simy e lo soffre di meno.

BARBA 6,5 – Nei primi 45′ giganteggia su Benedyczak: senso della posizione ed anticipo stile “vecchia scuola”, e non fa vedere palla all’attaccante emiliano, tant’è che Iachini lo sostituisce con la vecchia volpe Pandev, che lo mette ben più in difficoltà.

Letizia

LETIZIA 7 – Fresco di rinnovo, torna a giostrare a sinistra e diventa ben presto l’anima della squadra. Suo il cross dell’1-0 annullato, suoi diverse diagonali difensive a risolvere la situazione in area giallorossa, suo il tiro che impegna Buffon per la sua prima parata in angolo.

IONITA 6 – Una gara che è nelle sue corde, visto che lì in mezzo al campo si fa valere più volte col suo fisico importante. Carattere e personalità lo fanno uscire vincitore nella sfida prima contro Juric e poi contro Sohm. Mezzo voto in meno per la leggerezza davanti l’area giallorossa sul finale di gara.

CALO’ 6 – Gara nella gara la sua, contro l’ex Schiattarella, e già portare un pareggio a casa in “regia” è cosa buona per lui. Cerca di farsi valere sui piazzati, ma non è giornata. [dal 34′ st PETRICCIONE SV]

ACAMPORA 6 – Prestazione sufficiente per il mancino del centrocampo giallorosso. Nella prima parte di gara avrebbe anche occasione di inserirsi e andare alla conclusione, ma risulta più altruista che egoista. Nella ripresa risulta leggermente in ombra. [dal 34′ st MONCINI SV]

Insigne

INSIGNE 6,5 – Uno dei migliori tra i giallorossi. Memorabile una sua chiusura in scivolata su contropiede del Parma, triangolo con Improta e tiro di sinistro dal limite dell’area con palla che sfiora la traversa. Gara di sostanza e di tecnica la sua. [dal 27′ st FARIAS 6 – Esordio per lui, voto sulla fiducia anche perché non fa molto per mettersi in risalto]

FORTE 5,5 – Va subito in gol con un tap in sotto porta, beffando Buffon, ma l’arbitro gli nega la gioia della prima rete in giallorosso. Nel corso della gara si prodiga anche nell’abbassarsi e dare una mano ai compagni, ma quando torna alto si fa mettere letteralmente al guinzaglio dall’esperto Danilo.

TELLO 6 – Nel tridente atipico giallorosso, ha il compito di portare imprevedibilità mettendo tutta la sua energia al servizio della squadra. Ad un certo punto del primo tempo sembra dover già dare forfait, ma si riprende e resiste fino all’ora di gioco. [dal 15′ st MASCIANGELO 6 – Meno esplosivo di Letizia, però non va mai in difficoltà.]

Il tabellino:
Benevento – Parma 0-0

Benevento (4-3-3): Paleari; Improta, Glik, Barba, Letizia; Ionita, Calò, Acampora; Insigne (27′ st Farias), Forte, Tello (15′ st Masciangelo).
A disp.: Muraca, Manfredini; Vogliacco, Petriccione, Foulon, Moncini, Sau, Masciangelo, Talia, Pastina, Brignola.
All.: Caserta.

Parma (3-5-2): Buffon; Delprato, Danilo, Cobbaut; Rispoli (13′ st Coulibaly), Juric (1′ st Sohm), Vazquez, Schiattarella (45’+1′ st Bernabé), Costa (13′ st Oosterwolde); Simy, Benedyczak (1′ st Pandev).
A disp.: Colombi; Balogh, Tutino, Bonny, Circati, Correia, Man.
All.: Iachini.

Arbitro: Sig. Livio Marinelli della sezione AIA di Tivoli.
Assistenti: Sigg. Gamal Mokhatar della sezione AIA di Lecco e Claudio Gualtieri della sezione AIA di Asti.
Quarto uomo: Sig. Adalberto Fiero della sezione AIA di Pistoia.
VAR: Sig. Francesco Fourneau della sezione AIA di Roma 1.
Assistente VAR: Sig. Damiano Margani della sezione AIA di Latina.
Ammoniti: 45’+2′ pt Juric (P); 6′ st Danilo (P), 21′ st Coulibaly (P), 27′ st Cobbaut (P)
Angoli: 5-4 (Pt 3-2)
Recupero: Pt 5′; St 3′.
Spettatori: 3.135 (3.062 locali e 73 ospiti)

Le azioni più importanti:

2′ Cross dalla sinistra di Letizia, colpo di testa di Insigne sul secondo palo, sulla linea di porta Forte devia con un tap in. 1-0. Ma l’arbitro dopo la marcatura va al VAR e annulla per un precedente fuorigioco di Tello, ben prima del cross di Letizia.

32′ Il Parma va in gol con un tap in di Rispoli all’interno dell’area piccola su assist di Simy da fondo campo, ma la rete viene immediatamente annullata perché l’attaccante aveva preso palla in posizione di fuorigioco.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.