Pagelle Benevento Bologna 1-0: gol di Lapadula ma il migliore di tutti è Montipo’

516

Benevento batte Bologna 1-0 grazie ad una rete di Lapadula, ma il vero protagonista della gara e maggiore indiziato a prendersi gli onori della ribalta è Montipo’, che si riscatta con una superba prestazione dalle critiche piovutegli addosso dopo la gara contro l’Inter.
Come in un contrappasso dantesco, così come tre anni fa il Benevento si vide annullata la rete del pareggio di Lucioni sul finir di gara, questa volta è stato il Bologna a vedersi annullata la rete del pareggio di Svanberg dopo intervento del VAR.
Grazie ad una prestazione di sacrificio e di resistenza il Benevento riesce nell’impresa di raggiungere 6 punti dopo sole tre giornate di serie A.

MONTIPO’ 7,5 – Il giovane portiere giallorosso si riscatta dalle ultime due partite, soprattutto quella contro l’Inter e para tutto quello che c’è da parare, di mano o di piede. Soccombe solamente davanti al gol di Svanberg ma il VAR annulla la rete del pareggio bolognese per un tocco di mano di De Silvestri nell’area piccola.

LETIZIA 6 – Il jolly della retroguardia, quest’oggi passa da sinistra a destra prendendo il posto di Maggio, ha un bel da fare trovandosi di fronte Barrow, ma riesce a contenerlo per quanto gli è possibile, ha meno occasioni di dare una mano anche in fase offensiva, ma per come è finita, forse è stato meglio così.

GLIK 6,5 – Non ancora ai livelli a cui ci aveva abituato ai tempi della sua ultima esperienza col Torino, ma si è visto qualche progresso rispetto alle precedenti uscite. La sua esperienza e il suo carisma sono risultati fondamentali per mantenere imbattuta la porta del Benevento.

CALDIROLA 6,5 – Capitano di giornata, anche lui come Glik riesce nell’impresa di aiutare Montipo’ a proteggere fino al 94′ il fortino giallorosso. Non ha modo di confermare la sua pericolosità in occasione dei calci piazzati e angoli nell’area del Bologna, ma per un difensore l’importante è fare il proprio compito nella propria metà campo.

FOULON 5,5 – Skov Olsen è un brutto cliente, e a lungo andare il terzino belga non riesce a fermarlo, anche perché per buona parte della gara la maggior parte dei pericoli del Bologna avviene sulla sua fascia di competenza. Va un po’ meglio quando si proietta in avanti sulla fascia, mezzo voto in meno per l’ammonizione ricevuta che in un primo momento sembrava aver dato un rigore agli avversari, ma che in realtà ha portato ad una punizione dal limite poi respinta in angolo.

IONITA 6 – Inizialmente nello scacchiere giallorosso la sua posizione è quella sul centrodestra, ma in base a ciò che avviene in campo, a come si sviluppano le azioni, è solito anche scambiarsi di posizione con Hetemaj. Ancora non sembra fare la differenza, ma la sua è stata una gara sufficiente. [dal 28′ st IMPROTA 6 – Non fa poi molto nell’economia della partita, ma è uno che quando entra in campo dà sempre il 100% e anche di più. Si sacrifica quindi per dare una mano ai compagni per respingere gli attacchi avversari]

SCHIATTARELLA 6 – Meno geometrie, meno filtranti, e meno lanci per i compagni, ma tanta sostanza, sacrificio, cattiveria lì in mezzo al campo, un atteggiamento che verso la fine della gara gli porta in dote anche un cartellino giallo.

HETEMAJ 6 – Non ha avuto modo di mettersi in mostra durante le prime due partite di questo campionato, partendo titolare solo oggi alla terza giornata, aveva tanta voglia di mordere i polpacci avversari e questo lo si è visto in campo dove fino a quando non è uscito non si è affatto risparmiato. [dal 17′ st DABO 6,5 – Non ha giocato dall’inizio giusto perché aveva bisogno un po’ di riposare, la sua entrata in campo è stata fondamentale per mantenere il vantaggio, un po’ lezioso verso la fine quando invece di spazzare o proteggere il pallone, inavvertitamente manda il pallone in calcio d’angolo]

IAGO FALQUE 6 – Debutto in giallorosso per l’ex Torino, viene messo in campo da Inzaghi in quella che dovrebbe essere la posizione ideale per lui per esprimersi al meglio, vuoi per l’andamento della partita, vuoi perché è appunto alla sua prima presenza, lo spagnolo non riesce a lasciare il proprio graffio sulla gara, ma non fa nemmeno errori tali da dargli un voto insufficiente. [dal 28′ st TUIA 6 – Entra per passare alla difesa a 3, cercando quindi un modo per difendersi meglio. L’intuizione di Inzaghi alla fine si rivela esatta]

CAPRARI 6 – Viene dalla doppietta contro l’Inter, ma in questa gara non riesce a risultare altrettanto decisivo, tiri non ne fa, ma si rende utile con il suo lavoro di raccordo tra linea d’attacco e di centrocampo. [dal 17′ st SAU 6,5 – Così come fu decisivo in occasione della vittoria contro la Sampdoria a Genova, è risultato decisivo anche per questa partita con il calcio d’angolo che porta al gol della vittoria siglato da Lapadula. Prezioso.]

MONCINI SV – Si fa male dopo neanche un quarto d’ora, guaio muscolare per lui. [dal 15′ pt LAPADULA 7 – Entra a freddo per l’infortunio occorso al compagno di reparto, quindi i primi minuti della gara li passa per carburare ed entrare a pieno ritmo. A differenza della gara contro l’Inter dove si era divorato due gol, questa volta con un intervento “alla Inzaghi” sotto porta su calcio d’angolo, in anticipo sul giovane Hickey, riesce a superare Skorupski. Nel corso della gara dopo il gol, aiuta la squadra per difendere il vantaggio.]

Il tabellino:
Benevento – Bologna 1-0
Reti: 21′ st Lapadula.

Benevento (4-3-2-1): Montipo’; Letizia, Glik, Caldirola, Foulon; Ionita (28′ st Improta), Schiattarella, Hetemaj (17′ st Dabo); Iago Falque (28′ st Tuia), Caprari (17′ Sau); Moncini (15′ pt Lapadula).
A disp.: Manfredini, Gori; Del Pinto, Maggio, Insigne, Di Serio, Pastina.
All.: Inzaghi.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri (32′ st Sansone), Tomiyasu, Medel (18′ pt Danilo), Hickey (22′ st Denswil); Schouten, Svanberg (32′ st Vignato); Skov Olsen (22′ st Orsolini), Soriano, Barrow; Palacio.
A disp.: Da Costa, Ravaglia; Dominguez, Santander, Mbaye, Baldursson, Kingsley.
All.: Mihajlovic.

Arbitro: Sig. Simone Sozza della sezione AIA di Seregno.
Assistenti: Sigg. Stefano Alassio della sezione AIA di Imperia e Giuseppe Perrotti della sezione AIA di Campobasso.
Quarto uomo: Sig. Eugenio Abbattista della sezione AIA di Molfetta.
VAR: Sig. Marco Di Bello della sezione AIA di Brindisi.
Assistente VAR: Sig. Valentino Fiorito della sezione AIA di Salerno.
Ammoniti: 29′ st Svanberg (B), 34′ st Schiattarella (B), 38′ st Foulon (B)
Espulsi:
Angoli: 4-10 (Pt 2-4)
Recupero: Pt 3′; St 4′.

Le azioni del primo tempo:

5′ Destro di Soriano da fuori area, palla fuori.

11′ Tiro di Svanberg di sinistro, c’è una deviazione, palla in calcio d’angolo.

12′ Angolo di Barrow, colpo di testa di De Silvestri sul secondo palo, Montipo’ blocca a terra.

27′ Barrow si ritrova tutto solo davanti Montipo’, prova a scartarlo, ma il portiere giallorosso tocca all’ultimo la sfera e devia in angolo.

30′ Ci prova Svanberg nuovamente dalla distanza, tiro centrale parato da Montipo’.

31′ Skov Olsen dalla destra prova il sinistro che finisce sull’esterno della rete, Montipo’ presente sul tiro.

40′ Skov Olsen si ritrova tutto solo a tu per tu con Montipo’, altra respinta decisiva del portiere, con Glik e Caldirola che in due tempi liberano l’area.

43′ Angolo di Skov Olsen, testa di Danilo, palla oltre la traversa.

Le azioni del secondo tempo:

10′ Iago Falque prende palla su una respinta della difesa, filtrante per Lapadula che appoggia in area per Caprari, destro di quest’ultimo che da buona posizione calcia oltre la traversa.

11′ Contropiede del Bologna con Barrow che entra in area dalla destra, passaggio orizzontale all’altezza del dischetto per Skov Olsen che tira a colpo sicuro, Montipo’ in spaccata con il piede destro para anche questa conclusione.

19′ Lancio lungo di Caldirola per Iago Falque che riceve sulla fascia destra, si accentra e prova il tiro a giro di sinistro sul secondo palo, palla che finisce fuori.

20′ Tiro cross di Letizia dalla destra, Skorupski devia con un colpo di reni, poi sull’intervento di Foulon sulla linea di fondo, la difesa bolognese mette in angolo.

21′ Angolo di Sau sul secondo palo dove si fa trovare Lapadula che sfugge ad Hickey e in caduta calcia in porta per l’1-0 giallorosso.

23′ Il Bologna perviene al pareggio con Svanberg che da azione di calcio d’angolo, segna nell’area piccola. L’arbitro però dopo aver confermato la rete in un primo tempo, va a rivedere l’azione al VAR e annulla la rete dello svedese perché in un rimpallo tra De Silvestri e Dabo il terzino bolognese aveva toccato di braccio.

40′ Il Bologna perde palla al limite della propria area, Schiattarella la conquista dopo un intervento di Lapadula e con la punta prova a superare Skorupski che respinge.

41′ Cross di Orsolini dalla destra, colpo di testa di Barrow appostato sul secondo palo, palla che finisce alta in curva.

43′ Tiro di Sansone sul quale Montipo’ si supera ancora una volta, la palla arriva poi ad Orsolini che è in fuorigioco, quindi l’azione viene interrotta.

44′ Ancora un cross di Orsolini dalla destra, colpo di testa di Sansone verso la porta, Montipo’ si tuffa e blocca a terra.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.