Lega Pro, oggi scadenza domande di iscrizione. Rischiano in 3.

238

Pallone Lega ProSu 59 squadre che faranno parte della prossima Lega Pro unica, 56 hanno inviato la domande secondo i termini prestabiliti, mentre in 3 non sono riuscite a compiere l’iter burocratico.
Le 3 squadre in ritardo con la presentazione delle domande di iscrizione sono Ischia, Melfi e Pro Patria.
In realtà Ischia e Pro Patria hanno presentato sì domanda, ma non hanno pagato la fideiussione necessaria di 600.000 euro, il suddetto pagamento è possibile effettuarlo fino al 15 luglio, ma l’indubbio ritardo porterà inevitabilmente ad una possibile penalizzazione di -1 all’inizio della prossima stagione.
Per quanto riguarda il Melfi, non è stato reso a norma lo stadio Arturo Valerio.
Altre 2 società sono state invece ammesse con riserva, e sono altresì campane: il Savoia e la Casertana. Entrambe le società dovranno trovare un terreno di gioco alternativo all’Alfredo Giraud di Torre Annunziata e all’Alberto Pinto di Caserta.

C’è da specificare inoltre che seppur sia stata presentata domanda da parte delle suddette 56 società (tra cui il Benevento calcio), ciò non comporta l’automatica iscrizione al prossimo campionato, perché la CoViSoc dovrà prima esaminare e verificare tutte le domande, e l’11 luglio renderà noto l’elenco ufficiali delle società regolarmente ammesse.
Eventuali ricorsi saranno possibili sempre entro la data del 15 luglio.

Il Benevento calcio ha emesso stamane sul proprio sito ufficiale, un comunicato riguardo gli adempimenti per l’iscrizione al prossimo campionato:

Nel rispetto del regolamento emesso dalla Lega Pro, il Benevento Calcio comunica di aver completato l’iter burocratico per l’iscrizione al prossimo Campionato, procedendo all’assolvimento di tutti gli adempimenti tecnici ed economici richiesti dalla Lega Pro (entro il 30/06/2014), dalla Covisoc (entro il 30/06/2014) e dalle Commissioni Infrastrutturali (entro il 20/06/2014), Sportive ed Organizzative (entro il 25/06/2014). L’ultima parte della documentazione ufficiale è stata consegnata, questa mattina, presso gli uffici della Lega Pro in Firenze dal segretario generale Giovanni Mastrangeli.

 

In data odierna era prevista la scadenza di presentazione delle domande d’iscrizione alla prossima Lega Pro Unica 2014/2015. Dei 59 club aventi diritto, 56 hanno inviato la domanda nei tempi prescritti ad eccezione di Melfi, Ischia e Pro Patria. In linea generale resta da dire che comunque molte delle 56 società presentanti la domanda risultano mancanti sia dal punto di vista del materiale documentativo, alquanto incompleto, sia dal punto di vista delle liberatorie e delle fidejussioni. Dei tre club sopracitati non si hanno note ufficiali circa l’avvenuta iscrizione, eccezion fatta per la Pro Patria che, poche ore fa, attraverso le parole del Direttore Generale Raffaele Ferrara conferma l’invio del materiale richiesto per l’iscrizione:” La Pro Patria è iscritta al prossimo campionato”. Nei giorni scorsi il D.G. Ferrara aveva anticipato che il club avrebbe inoltrato regolarmente la domanda d’iscrizione, nonostante il mancato versamento della fidejussione bancaria di 600.000 Euro, della quale probabilmente si occuperà la nuova proprietà. In ogni caso la società di Busto avrà tempo fino al 15 Luglio per effettuare questa operazione ma il ritardo comporterà una penalità per l’inizio del prossimo campionato: La Pro Patria inizierà da -1. Delle restanti 56 società si ricorda che la presentazione della domanda non significa automatica iscrizione, essendo questa subordinata alla verifica del regolare completamento di tutte le procedure previste dal Sistema delle Licenze Nazionali Quindi da oggi fino a Venerdì 11 Luglio la Covisoc e gli organi competenti in materia faranno le opportune indagini salvo poi render noto, dopo l’esame di tutti gli adempimenti previsti dal Sistema delle Licenze Nazionali, l’elenco ufficiale dei club ammessi al campionato 2014-2015. Per quanto riguarda i club esclusi da questa prima verifica, c’è la possibilità di presentare ricorso entro e non oltre il termine di Martedì 15 Luglio.

Fonte: http://benevento.iamcalcio.it/article/9507/lega-pro-unica-tre-squadre-a-rischio-penalita-o-esclusione.html
Copyright IamCALCIO

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.