Juniores: inatteso stop per la Virtus Goti, fa festa il San Martino

29

(n.m.) Quarta giornata del campionato Juniores con la Virtus Goti ’97 che va in trasferta a S. Martino Valle Caudina, squadra a cui all’andata aveva rifilato un sonoro 5-1. Sorte diversa per il ritorno, in cui i goti perdono per 1-0 e non riescono, anche complici le condizioni climatiche avverse, a riequilibrare le sorti della gara.

malatestaGhiotta occasione per la Virtus con Martone che, al 7’, solo davanti al portiere manda il pallone poco alto sulla traversa e sul capovolgimento di fronte, Malatesta esce bene sull’attaccante del San Martino a cui vieta la gioia del gol. Nel corso del primo tempo, pur rimanendo il risultato fermo sullo 0-0, ci sono state varie occasioni da ambo i lati e tra i goti il migliore in campo è stato di certo l’estremo difensore Malatesta: infatti intorno alla mezz’ora i padroni di casa hanno provato ad andare in gol, ma Malatesta è sempre stato attento. Anche la Virtus ha provato ad andare a segno con Napolitano che però tira troppo debolmente e poi Iannace che fa tutto bene ad eccezione del tiro finale.

Nel secondo tempo, la svolta della gara arriva al 20’ con il gol dei padroni di casa. I goti non si abbattono e comincia un vero e proprio assedio. Varie le occasioni sprecate, tra cui quella di Iannotta che da un calcio d’angolo di Napolitano, prova di testa, ma il pallone sfiora la traversa; ancora serve Miranda un buon pallone per Abbatiello che da pochi metri tira alto sulla traversa e poi ancora Trama prova da fuori area, ma la palla si scaglia sulla traversa.

SAN MARTINO VALLE CAUDINA: Iodice, De Mizio, Viscione G., Franco, Pagnozzi, Bissiani, Viscione A., Teti, Scianguetta, Iollo, Esposito A disp. Rungi, Scamaccia, Adamo

VIRTUS GOTI ’97: Malatesta, Cioffi F. (23’st Abbatiello), Vigliotti, Trama, Cioffi C., Razzano, Ciaramella (20’st Frattaruolo), Iannotta, Iannace (15’st Miranda), Napolitano, Martone. A disp.: Sumareh, Zezza, Diglio. All.: De Rosa

Arbitro: Gaetano Viviano (Nocera Inferiore)

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.