Ignoffo: dopo aver allenato la primavera a Benevento, andrà al Messina?

150

A Benevento, sulla panchina della squadra Primavera che dopo la recente riforma del campionato disputerà quasi sicuramente la serie B di categoria (per via del basso piazzamento in classifica conseguito al termine della stagione), non ci sarà più Giovanni Ignoffo che ha deciso di provare, dopo tre anni tra Giovanissimi e Primavera, di fare un’esperienza sulla panchina di una prima squadra, magari proprio in Lega Pro dove ha legato per la prima volta il suo nome ai colori giallorossi, giocando un biennio da titolare come difensore centrale.

Giovanni Ignoffo, allenatore del Benevento PrimaveraCon il suo addio molto probabilmente la panchina della Primavera, secondo le prime indiscrezioni nell’ambiente, andrà nelle mani di Pasquale Bovienzo, attuale allenatore dell’under 16 del Benevento. Per Ignoffo inizialmente si era fatto il nome del Siracusa, dove aveva giocato il biennio successivo all’esperienza nel Sannio, addirittura da capitano; con la squadra siracusana che non riuscì ad iscriversi per il campionato di Lega Pro 1a div., Ignoffo decise di accettare la proposta del Messina in serie D dove, sempre in due anni, conseguì la promozione dalla D alla Lega Pro 1a div., venendo inoltre nominato miglior difensore della serie D al primo anno.

Appese le scarpette al chiodo dopo queste due esperienze nella regione di appartenenza, Ignoffo ha poi fatto ritorno a Benevento per cimentarsi come allenatore delle giovanili, dopo aver ricevuto richieste da parte di società che gli avrebbero affidato sin da subito la prima squadra, come Bisceglie o Leonzio, che optarono successivamente per altre scelte.
In tutto ciò, dopo la sua recente decisione di provare ad allenare una prima squadra, proprio il Siracusa si era fatto avanti per ingaggiarlo, però la squadra siciliana ha recentemente virato per l’ingaggio di Paolo Bianco, che precedentemente aveva svolto l’incarico di vice allenatore nella Primavera del Sassuolo.

Per Ignoffo resta viva però un’altra pista, quella del Messina, altra sua ex squadra dove, l’allenatore che ha guidato i peloritani nell’ultima stagione, Cristiano Lucarelli ha deciso di non rinnovare il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno.