PAGELLE Fiorentina Benevento 2-1: i viola passano il turno, ma i giallorossi non demeritano

337

Fiorentina Benevento 2-1. Partono bene i sanniti, sfiorando anche il vantaggio dopo pochi minuti con Moncini, per una disattenzione difensiva sono però i viola a portarsi in vantaggio con Milenkovic. Il primo tempo continua con un buon gioco da parte di entrambe le compagini, con il Benevento che meritava anche il pareggio, sfiorato prima con Acampora e poi con Glik.
Nella ripresa la Fiorentina raddoppia immediatamente con un tap in vincente di Sottil che si era visto parare la prima conclusione di testa da Manfredini. Da lì in poi il Benevento non si scoraggia e dopo pochi minuti segna il 2-1 su una combinazione Sau-Moncini.
I giallorossi pervengono anche al pareggio, con il 2-2 segnato da Lapadula, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. La Fiorentina riesce quindi a passare il turno e dovrà affrontare il Napoli agli ottavi di Coppa Italia.

MANFREDINI 6 – Incolpevole sul primo gol perché tradito da un errato movimento di Moncini che tiene in gioco Milenkovic. Si dimostra alquanto incerto sul gol del raddoppio non trattenendo un colpo di testa di Sottil che ha la fortuna di vedersi recapitare nuovamente il pallone sul piede migliore.

ELIA 5 – Bene in fase offensiva ma oltremodo negativo in quella difensiva dove permette a Sottil di fare il bello e il cattivo tempo dalle sue parti, permettendo inoltre anche a Terzic di fare altrettanto.

GLIK 6,5 – Una partita tranquilla e serena, segno che quando non perde le staffe qualcosa di buono riesce ancora a farlo, anche se forse troppo poco per un giocatore del suo carisma, della sua personalità ed esperienza. Va vicino al gol di testa nel primo tempo con Rosati che respinge bene.

Vogliacco

VOGLIACCO 6,5 – Prestazione impeccabile da parte del giovane centrale giallorosso che conferma quanto di buono fatto finora in campionato. Una sicurezza per tutto il reparto. Mirabile la sua chiusura nel finale di gara, in scivolata su Vlahovic.

MASCIANGELO 6 – In continuo miglioramento nelle ultime prestazioni, uno dei più positivi soprattutto nei primi minuti di gioco, con diagonali e spazzate in avanti. Peccato che non ha ancora deciso “cosa farà da grande?”, nel senso che spesso ha dei momenti di defaillances che lo portano ad incartarsi.

Tello

TELLO 4,5 – Solitamente in Coppa Italia ha fatto spesso bene, ricordiamo la doppietta contro il Monza o il gol decisivo ad Udine, ma questa volta non è proprio il caso. Si fa sempre superare da Terzic, mettendo in difficoltà Elia già alle prese con Sottil, in più regala spesso palla agli avversari, il peggiore dei giallorossi nella prima frazione. [dal 46′ IONITA 5 – Veniva da prestazioni positive in campionato, in Coppa Italia torna ad essere il solito giocatore abulico di qualche tempo fa, senza una sua precisa collocazione in campo.]

CALO’ 5,5 – Torna titolare dopo un bel po’, e consegna alla serata una prestazione non certo all’altezza della situazione, di cui ricordiamo giusto il tiro di sinistro parato da Terracciano in angolo. Certamente fa rimpiangere l’assenza di un Viviani che viceversa aveva fatto molto bene nelle precedenti uscite. Prende anche un giallo, l’unico del Benevento che lo porta ad una futura squalifica, dato che era diffidato.

ACAMPORA 6,5 – Alterna picchi di grande calcio a momenti di ingenuità che non dovrebbe commettere, soprattutto in una partita di alto livello come quella di stasera. Tra queste “ingenuità” c’è anche il torto di non finalizzare in gol forse la migliore azione del Benevento nel corso del primo tempo. [dal 79′ INSIGNE SV]

BRIGNOLA 5,5 – Riesce a fare ben poco, offensivamente parlando, sulla sua fascia di competenza, e quindi cerca di concentrarsi maggiormente nei ripiegamenti difensivi in aiuto al centrocampo. [dal 55′ IMPROTA 6 – E’ sempre una pedina fondamentale dello scacchiere giallorosso, dovunque e in qualsiasi momento venga messo in campo.]

Moncini

MONCINI 6,5 – Contro la Spal fece autogol e poi segnò il rigore che decretò il 2-1 finale, valido per il passaggio del turno. Stasera si è ripetuto: prima mantiene in gioco Milenkovic sull’1-0, poi segna il gol che dimezza le distanze su assist di Sau. Buona gara da parte sua. [dal 71′ LAPADULA 6 – Dimostra di non essere un calciatore capace di incidere a gara in corso, anche se il pallone nella porta avversaria era riuscito comunque ad insaccarlo per il possibile pareggio del Benevento, marcatura che gli viene immediatamente annullata per una posizione di fuorigioco]

SAU 6 – Se non fosse stato per l’assist effettuato per il gol di Moncini, qualche minuto prima di uscire, avrebbe meritato almeno un voto in meno: arriva quasi sempre secondo sui palloni, impreciso sui passaggi, tant’è che ben presto il mister Caserta gli ordina di arretrare il suo raggio di azione perché non riusciva a prendere neanche un pallone [dal 55′ DI SERIO 6 – Questo Benevento ha certamente bisogno della sua prestanza fisica, anche se piacerebbe vederlo maggiormente impiegato.]

Il tabellino:
Fiorentina – Benevento 2-1
Reti: 20′ Milenkovic (F); 48′ Sottil (F), 51′ Moncini (B)

Fiorentina (4-3-3): Rosati; Venuti, Milenkovic, Igor, Terzic; Benassi (67′ Duncan), Ambrabat (75′ Pulgar, 87′ Bianco), Maleh; Sottil, Kokorin (76′ Vlahovic), Callejon (67′ Gonzalez)
A disp.: Cerofolini; Odriozola, Martinez Quarta, Biraghi, Torreira, Bonaventura, Munteanu.
All.: Italiano.

Benevento (4-3-3): Manfredini; Elia, Glik, Vogliacco, Masciangelo; Tello (46′ Ionita), Calò, Acampora (79′ Insigne); Brignola (55′ Improta), Moncini (71′ Lapadula), Sau (55′ Di Serio).
A disp.: Paleari; Pastina, Barba, Viviani, Basit, Vokic, Talia.
All.: Caserta.

Arbitro: Sig. Luca Zufferli della sezione AIA di Udine.
Assistenti: Sigg. Gianluca Sechi della sezione AIA di Sassari e Marco Cecconi della sezione AIA di Lovere.
Quarto uomo: Sig. Michael Fabbri della sezione AIA di Ravenna.
VAR: Sig. Aleandro Di Paolo della sezione AIA di Avezzano.
Assistente VAR:
 Sig. Damiano Di Iorio della sezione AIA di VCO.
Ammoniti: 73′ Calo’ (B), 90’+3′ Bianco (F)
Angoli: 5-2 (Pt 5-1)
Recupero: Pt 0′; St 4′.

Le azioni più importanti:

20′ Angolo per la Fiorentina, alla battuta Callejon, palla sul secondo palo per la testa di Igor che fa da torre per il colpo di testa di Milenkovic tenuto in gioco da Moncini che non era salito. 1-0.

48′ Cross di Benassi dalla destra, palla per il secondo palo diretta a Sottil, Elia salta fuori tempo, lasciandolo di fatto da solo, e l’esterno viola ha modo di tirare due volte consecutive in porta da distanza ravvicinata, con Manfredini che riesce a respingere solo la prima conclusione di testa, ma non può nulla sulla seconda di piede. 2-0.

51′ Grande azione del Benevento con Sau che riceve palla al limite destro dell’area, e ha modo di crossare nell’area piccola per l’intervento in scivolata di Moncini sul secondo palo, conclusione che porta al 2-1 che dimezza le distanze.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.