Una tripletta di Simy decide Crotone Benevento. Giallorossi che disastro!

133

Crotone Benevento finisce 3-0 con tripletta di Simy, seconda sconfitta stagionale, giunta anche questa in trasferta come fu per il 4-0 a Pescara, certamente i giallorossi quando perdono non hanno mezze misure. I meno peggio Maggio e Improta, disastroso Volta.

montipoMONTIPO’ 5 – A volte quando una squadra non riesce a girare, è l’estremo difensore che sale alla ribalta per mantenere ancora in partita il resto dei compagni, nel caso di questa sera Montipo’ che du,rante tutto l’arco del campionato, era stato l’ultimo baluardo del Benevento non riesce mai a tenere a galla i suoi, anche se a dirla tutta difficilmente gli si possono dare colpa sui tre gol subiti.

MAGGIO 6 – Il capitano giallorosso è uno dei pochi che a inizio partita fa il suo dovere, con due provvidenziali chiusure difensive in angolo e in fallo lateral. Prova a dare la carica ai suoi a inizio ripresa guadagnandosi un calcio d’angolo, in una delle rare proiezioni offensive di questa sera, ma non ci riesce. E’ l’elemento della retroguardia meno esente da colpe.

TUIA 4,5 – Si fa superare in altezza da Simy in occasione dell’1-0, successivamente il centravanti crotonese trova sempre poca resistenza da parte sua; non ha saputo sostituire a dovere lo squalificato Caldirola.

voltaVOLTA 4 – Anche lui si fa trovare sempre in difficoltà, sia sulle palle alte che con palla a terra, non va a contrastare Simy in occasione del 2-0 permettendogli di arrivare fin sotto porta e fare uno scavetto a Montipo’; si lascia passare davanti la palla che Simy mette dentro per il 3-0. Ha decisamente avvertito anche lui l’assenza di Caldirola che di solito  guida la difesa con carisma, caratteristica che a lui stasera è mancata.

LETIZIA 5 – Dalle sue parti Gerbo e Messias fanno il bello e il cattivo tempo, da parte sua non abbiamo visto né chiusure difensive né spunti offensivi. Impalpabile. [dall’84’ RILLO SV]

DEL PINTO 5 – Dopo l’uscita prematura contro la Juve Stabia, mister Inzaghi lo ripropone titolare, in assenza di Hetemaj è compito suo dare grinta a metà campo, lo si vede però più in fase di costruzione e una delle poche volte che interviene come dovrebbe viene ammonito per un fallo tattico a metà campo su Messias. [dal 54′ SAU 5 – Sulla scia del gol promozione di lunedì sera, entra in campo con le stimmate del salvatore, ma così come è per i suoi compagni, anche per lui questa sera non è serata. Lo si vede solo nel recupero su una punizione di destro che finisce alle stelle.

SCHIATTARELLA 5 – In cabina di regia è meno presente rispetto alla grande partita disputata lunedì sera contro la Juve Stabia, evidentemente per far sì che faccia buon gioco a metà campo necessita della presenza di Hetemaj. E’ uno dei tanti ammoniti della gara, e forse anche per questo Inzaghi lo sostituisce a inizio ripresa, dato che in assenza di Viola è l’unico che può dettare i tempi lì in mezzo. [dal 54′ HETEMAJ 5,5 – Entra per fare da tappabuchi a centrocampo, ma il compito questa sera è più che arduo, non può fare miracoli.]

telloTELLO 4,5 – In teoria dovrebbe agire sul centro destra, ma lo si vede vagare spaesato nel campo, lasciando Del Pinto e Schiattarella in balia di Barberis Benali e Zanellato che danno spettacolo. Tenta anche di dare una mano in difesa, ma paradossalmente il suo tentativo rischia di peggiorare ulteriormente il passivo.

INSIGNE 5 – E’ uno di quei giocatori che quando la squadra non gira non ha mezze misure: o si accoda alla mediocrità generale o caccia un colpo dei suoi, in questo caso avviene la prima opzione. [dal 64′ KRAGL 5 – Pochi minuti dopo essere entrato, sugli sviluppi di un angolo viene ammonito per simulazione in area di rigore, era diffidato, salterà Benevento Venezia. Inguardabile anche sui calci piazzati che solitamente sono il suo punto di forza].

improtaIMPROTA 6 – Nel primo tempo è forse l’unico che si prende la briga di portare la croce e di cercare di fare qualcosa lì in avanti. Nella ripresa è da un suo cross che arriva forse l’unica vera occasione della gara sul quale Moncini risulta impreciso di testa. Vagabondo nel deserto giallorosso.

MONCINI 5 – Il duello con Marrone viene vinto decisamente dall’ex juventino, l’occasione migliore ce l’ha di testa su un cross dalla sinistra di Improta, ma la sua conclusione è imprecisa. Un’altra prova incolore da parte del centravanti giallorosso, di certo non è stato un buon viatico per la prossima stagione. [dal 64′ DI SERIO 6 – Il suo voto è più di fiducia per un giovane come lui che fino a questo momento della stagione era stato in campo solo per un minuto, non è certo da lui che si aspettava una scossa in avanti, in una gara che ha visto il Benevento chiudere con 0 tiri in porta]

Il tabellino:
Crotone – Benevento 3-0
Reti: 14′ Simy (C), 18′ Simy (C); 71′ Simy (C)

Crotone (3-5-2): Cordaz; Cuomo, Marrone (84′ Curado), Golemic; Gerbo (80′ Mustacchio), Benali (84′ Crociata), Barberis, Zanellato (70′ Gomelt), Molina; Messias, Simy (80′ Armenteros).
A disp.: Figliuzzi, Festa; Gigliotti, Bellodi, Maxi Lopez, Evan’s, Zak.
All.: Stroppa.

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Tuia, Volta, Letizia (84′ Rillo); Del Pinto (54′ Sau), Schiattarella (54′ Hetemaj), Tello; Insigne (64′ Kragl), Improta; Moncini (64′ Di Serio).
A disp.: Manfedini, Gori; Pastina, Basit, Gyamfi, Alfieri.
All.: Inzaghi.

Arbitro: Sig. Gianluca Aureliano della sezione AIA di Bologna.
Assistenti: Sigg. Alessandro Cipressa della sezione AIA di Lecce e Robert Avalos della sezione AIA di Legnano.
Quarto uomo: Sig. Federico Longo della sezione AIA di Paola.
Ammoniti: 24′ Del Pinto (B), 30′ Letizia (B), 43′ Simy (C); 50′ Schiattarella (B), 56′ Tuia (B), 60′ Volta (B), 67′ Kragl (B), 85′ Cuomo (C).
Angoli: 3-4 (Pt 1-1).
Recupero: Pt 2′; St 4′.

Le azioni dei gol:

14′ Cross dalla destra di Gerbo per la testa di Simy che in area sovrasta Tuia, il pallone colpisce il palo alla destra di Montipo’ e finisce in rete per l’1-0.

18′ Simy riceve palla in area, Volta va a contrastarlo ma non entra sul pallone, attendendo un passo falso del centravanti crotonese ma così facendo permette a Simy di calciare indisturbato in porta, Montipo’ si fa battere sul proprio palo. 2-0 e doppietta di Simy.

71′ Cross di Gerbo dalla destra dell’area, Simy anticipa i centrali e di piatto nell’area piccola manda la palla alle spalle di Montipo’, tripletta personale del centravanti crotonese e 3-0.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.