Coda: “Il Benevento avrà modo di rifarsi, col Crotone cercheremo gol e punti”

39

Alla fine di Cosenza Benevento finita sullo 0-0, torna a parlare Massimo Coda, simbolo dell’attacco giallorosso anche oggi a secco per la terza giornata consecutiva.
Coda, capocannoniere della Strega con 7 reti, è stato protagonista in negativo della gara precedente disputata in casa contro il Verona, persa per 1-0, nella quale ha letteralmente buttato al vento un rigore decisivo facendoselo parare da Silvestri, dopo un “cucchiaio” senza senso. Ai microfoni di DAZN, sono state queste le dichiarazioni del numero 9 sannita.

LA GARA DI OGGI – Abbiamo cercato di giocare la palla, siamo in un momento di difficoltà, oggi ancora di più. Volevamo metterla sul piano fisico, loro però hanno tenuto botta, è stata una partita equilibrata fino alla fine. 

LA MARCATURA DI DERMAKU – Oggi Dermaku si è dimostrato un ottimo difensore, uno dei migliori della B che ho affrontato fino adesso.

IL RIGORE CONTRO IL VERONA – Dopo quel rigore mister Bucchi mi ha detto di cancellare quell’episodio, ho fatto una sciocchezza e bisogna andare avanti. Capiteranno altri rigori, avrò modo di rifarmi.

ATTACCO ASFITTICO – Ce la siamo tirata un po’, all’inizio segnavamo sempre, ora sono tre partite che non riusciamo a farlo, ma dobbiamo stare tranquilli, le qualità ci sono, adesso col Crotone affronteremo una squadra che è in difficoltà come noi, e cercheremo di fare gol e punti.

LE DIFFICOLTA’ DELLE RETROCESSE DALLA A – Purtroppo tutte le retrocesse devono ri ambientarsi alla serie B che è un campionato diverso, c’è più fisicità che qualità rispetto alla serie A, per questo il più delle volte si fa fatica mentalmente.

TRE PARTITE ALLA SOSTA – Non abbiamo fatto tabelle di marcia, dobbiamo cercare sempre di ottenere il massimo, poi come oggi capita di non riuscirci, ma ci prendiamo il punto che comunque è in trasferta. Il campionato è lungo e dobbiamo pensare che ci sarà tempo di rifarsi.

TORNARE IN A – E’ dall’inizio che ci siamo detti che l’obiettivo era quello, chiaramente stiamo avendo molte difficoltà ma sta succedendo come detto con tutte le retrocesse, dobbiamo stare calmi, c’è tempo per recuperare, io sono fiducioso.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.