“Ciao Benevento 8 giugno 2017. Io non dimentico” Puscas saluta e va al Novara

216

George Puscas conclude il suo prestito al Benevento e torna all’Inter, proprietaria del suo cartellino, che lo gira in prestito al Novara in serie BDopo sei mesi finisce l’avventura giallorossa dell’attaccante romeno in serie A, quella categoria che soprattutto grazie ai suoi gol nel finale della scorsa stagione era stata conquistata per la prima volta nella sua storia dalla Strega. Il giovane Puscas, una volta ufficializzato il suo passaggio alla società piemontese, ha voluto lasciare una lettera di saluti sui propri social network, eccola di seguito:

E’ arrivato il momento di salutare una città che mi ha fatto sognare e crescere come uomo e giocatore, quest’anno e mezzo passato a Benevento ho trascorso dei momenti indimenticabili che mi hanno fatto maturare tanto e avere dei ricordi che mi rimarranno per vita. Tutti noi abbiamo scritto una storia fantastica chiamata SERIE A. Io porterò sempre con me un pezzo di voi di tutto quello vissuto in campo e fuori. Saluto e ringrazio tutte le persone che mi hanno aiutato e sostenuto in tutti i momenti delle stagioni, da tutti, tifosi, compagni, staff e società. 
Ciao Benevento. 
08/06/2017 Io non dimentico.

beneventoCon 3 reti in 4 presenze nei playoff (se consideriamo anche le ultime due giornate in serie B, sono 5 le reti in 6 presenze), Puscas ha regalato la massima serie al Benevento e ai suoi tifosi giallorossi, prendendo idealmente il testimone di bomber decisivo che durante il resto della stagione era tra le mani di Fabio Ceravolo (vicecapocannoniere della scorsa serie cadetta). In estate era stato fortemente voluto nuovamente dal presidente Oreste Vigorito, e l’Inter aveva quindi rinnovato il prestito (assieme a quello di Bright Gyamfi, e in più il cartellino di Andrew Gravillon, finito poi al Pescara in questa stessa finestra di mercato invernale).

benevento
Il gol contro il Milan

Per Puscas l’avventura nel Sannio resterà comunque piacevole anche per il fatto di aver segnato la sua prima marcatura nella massima serie nel pareggio casalingo contro il Milan. “Purtroppo” per lui i riflettori della ribalta nazionale andarono ad Alberto Brignoli, autore del pareggio finale, ma siamo sicuri che se il gol del 2-2 fosse stato siglato da qualcun altro, la rete di Puscas avrebbe avuto maggior risalto. 34 le presenze in giallorosso (2 in TIM Cup) e 8 le reti segnate da George Puscas.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.