Il Cesena si scatena nella ripresa, Benevento shock: 4-1

57

Il Benevento dura solo un tempo in quel di Cesena, poi inizia la ripresa e si fa sorprendere con un uno-due micidiale in soli 5 minuti che alla luce di quello che si era visto nei primi 45′ risulta decisamente esagerato. Da lì a poco, con la squadra ormai frastornata dalle reti siglate da Crimi e Ligi, i giallorossi subiscono anche la terza rete siglata da Laribi e chiudendo di fatto la partita con ancora mezz’ora più recupero da giocare.
Come se non bastasse a metà secondo tempo arriva anche la rete del poker cesenate con Ciano, abile a sfruttare un assist di tacco di Garritano che aveva conquistato palla su un’assurda ingenuità di Camporese in area giallorossa. Solo per le statistiche la rete giunta a 1 minuto dal 90′ da parte di Chibsah su papera di Agliardi.

Trasferta amara quindi per le centinaia di supporters della Strega giunti con fiducia in Romagna, trasferta sfortunata sin dall’inizio con Ceravolo squalificato, e Cissé pronto a sostituirlo ma che si fa male nel riscaldamento prepartita per un problema al polpaccio; al posto del guineano, nemmeno in panchina, Baroni schiera quindi titolare Puscas che fa rimpiangere entrambi i suoi compagni assenti, rispondendo presente solo in quelle azioni che gli assistenti del direttore di gara segnalano giustamente in fuorigioco.

Un Benevento che è rimasto mentalmente negli spogliatoi, dando modo all’ex Camplone e ai suoi giocatori di maramaldeggiare impunemente sulle ombre giallorosse presenti sul terreno di gioco dello stadio Manuzzi. Quattro reti giunte in meno di venti minuti che hanno reso vani i risultati giunti dagli altri campi di gioco, tutti favorevoli al Benevento con Cittadella, Novara, Spezia ed Entella perdenti, e Bari e Salernitana che avevano pareggiato tra loro (sempre in attesa ovviamente di Perugia – Verona posticipo di questa 38a giornata).

Nulla di diverso dalle precedenti trasferte disputate dai giallorossi, dove nei primi 10 minuti della prima frazione la squadra avversaria andava in vantaggio per restarci fino alla fine della contesa, con la differenza che qui a Cesena il Benevento ha resistito un tempo per poi subire due reti nei primi 10 minuti della seconda frazione.
Evidentemente il ritiro iniziato dopo la sconfitta col Brescia, per recuperare quelle energie mentali venute meno nell’ultimo mese, non è affatto servito, visto che alla fine è giunta la sconfitta col maggior passivo di questo primo campionato di serie B.

A questo punto il derby di lunedì 1 maggio con l’Avellino sarà ancora più decisivo per le sorti del Benevento, se vuole ancora restare in zona play-off per giocarsi una possibilità di salirenella massima serie.

Il tabellino:
Cesena – Benevento 4-1.
Reti: 4’st Crimi (C), 9’st Ligi (C), 12’st Laribi (C), 22’st Garritano (C), 44’st Chibsah (B)

Cesena (3-5-2): Agliardi; Perticone, Capelli, Ligi; Balzano (34’st Rodriguez), Crimi, Laribi, Garritano (26’st Vitale), Falasco; Ciano (31’st Di Roberto), Cocco.
A disp.: Bardini, Schiavone, Gasperi, Panico, Donkor, Setola.
All.: Camplone.

Benevento (4-2-3-1): Cragno; Venuti, Camporese (44’st Padella), Lucioni, Pezzi; Chibsah, Buzzegoli (13’pt Viola); Ciciretti (35’st Matera), Falco, Eramo; Puscas.
A disp.: Gori, Pajac, Gyamfi, De Falco, Brignola, Rutjens.
All.: Baroni.

Arbitro: Sig. Luigi Nasca della sezione AIA di Bari.
Assistenti: Sigg. Domenico Rocco della sezione AIA di Vibo Valentia e Christian Rossi della sezione AIA di La Spezia.
Quarto uomo: Sig. Marco Mainardi della sezione AIA di Bergamo.
Ammoniti: 31’pt Ligi (C), 35’pt Balzano (C), 44’pt Viola (B), 14’st Venuti (B), 20’st Cocco (C), 47’st Pezzi (B).
Angoli: 6-5 (Pt 2-2).
Recupero: Pt 2′; St 3′.

Le azioni del primo tempo:

5′ Tiro senza pretese da parte di Eramo: destro fuori area facilissimo da parare per Agliardi.

9′ Tiro cross di Falco dalla destra, Agliardi non ci arriva e la palla coglie la parte alta della traversa, la difesa cesenate libera poi l’area. Benevento vicino al gol del vantaggio.

13′ Dopo l’infortunio occorso a Cissé nel prepartita, arriva anche quello di Buzzegoli, prontamente sostituito da Viola.

32′ Bell’azione di Falco al limite dell’area, atterrato da Ligi poi ammonito. La punizione viene battuta di sinistro da Viola, palla che supera la barriera ma Agliardi, nonostante sia controsole riesce a respingere.

33′ Capovolgimento di fronte: palla per Ciano che calcia al volo, palla deviata dalla difesa, Cragno ci mette la mano destra e manda in angolo. Un minuto dopo la palla viene deviata da Eramo, Cragno tocca e la palla finisce sulla traversa per un nuovo calcio d’angolo.

36′ Cross dalla destra di Venuti, palla respinta dalla difesa romagnola, sinistro di Falco da fuori area, palla parata da Agliardi in due tempi.

38′ Palla lunga per Ciano, non c’è fuorigioco, Cragno esce bene sull’attaccante avversario e sventa il pericolo.

Le azioni del secondo tempo:

4′ Cesena in vantaggio: il Benevento perde palla su un fallo laterale a favore, Ciano serve Crimi che dal limite calcia centrale in porta, la palla passa sotto il braccio destro di Cragno e finisce in porta per l’1-0.

9′ Angolo per il Cesena: palla sul secondo palo, colpo di testa di Crimi che rimette in mezzo per la girata al volo di sinistro di Ligi, palla imparabile per il 2-0.

12′ Laribi comincia l’azione, serve Cocco sulla destra che gli restituisce subito palla, Laribi calcia immediatamente al volo, palla diagonale che coglie la base del palo ed entra in rete per il 3-0.

22′ Su un contropiede del Cesena, Camporese perde ingenuamente palla in area, Garritano di tacco serve per Ciano che di sinistro calcia al volo nell’area piccola, Cragno non può intervenire, 4-0 per la squadra di casa.

23′ Occasione giallorossa sui piedi di Ciciretti con Agliardi fuori dai pali, palla sul sinistro, e tiro che incredibilmente finisce in curva.

25′ Punizione dal limite calciata da Ciciretti: sinistro che coglie la barriera e finisce in angolo.

28′ Discesa sulla sinistra di Falasco, il giocatore bianconero tenta anche la conclusione in porta, Cragno para in due tempi prima dell’arrivo di Ciano, pronto al tap-in.

37′ Ottimo lancio di Perticone dalla destra, Cocco calcia al volo di sinistro, il tiro sfiora il palo alla sinistra di Cragno. Cesena vicino al 5-0.

44′ Angolo battuto da Viola, Agliardi va a farfalle, Chibsah di testa sul secondo palo mette dentro per la rete della bandiera del Benevento. 4-1.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.