Benevento Padova 3-3, ci pensano Caldirola e Coda ad impedire la sconfitta casalinga

168

Benevento Cosenza finisce 3-3, un anno dopo Benevento Udinese in serie A finito con il medesimo risultato, ciò che accomuna le due gare è che i giallorossi in entrambe le occasioni non avevano più nulla da chiedere al campionato. Tra i migliori sicuramente Caldirola, male Insigne. Per Coda la doppietta personale vale le 21 reti in campionato.

MONTIPO’ 5,5 – Dal suo avvicendamento a Puggioni ci aveva abituato troppo bene, ma nelle ultime gare non è stato sempre irreprensibile. La colpa dei tre gol non è certo tutta la sua, ma in altre occasioni della gara non è sembrato sicuro come in passato.

IMPROTA 6,5 – Sia in attacco che in difesa è sempre stato schierato sulla sinistra, oggi Bucchi ci ha sorpreso mettendolo a destra, dove tra l’altro Improta ha anche realizzato una grande prestazione, stantuffando dall’inizio alla fine.

VOLTA 5,5 – Ennesima gara con ennesimo giallo per il difensore giallorosso che quest’oggi ha perso un po’ del suo smalto, in coabitazione con Coda ha anche le colpe sul secondo vantaggio del Padova, non riuscendo a recuperare su Bonazzoli.

CALDIROLA 7 – Uno dei pochi a credere fino in fondo in una partita che aveva ben poco da chiedere al campionato. Porta i suoi sul 2-2 con un altro colpo di testa su calcio d’angolo. Nella ripresa prova anche l’avanzata in attacco di “lucioniana” memoria.

LETIZIA 6 – Parte male permettendo il cross dopo 20” sul quale il Padova passa immediatamente in vantaggio, parte col freno a mano tirato, ma nel corso della gara migliora, anche se da lui ci si aspetta molto di più.

CRISETIG 6 – Posizionato fuori ruolo a centrocampo, ha il merito dell’assist di testa sul pareggio di Coda, va vicino al gol di destro sempre nel primo tempo, ma si divora un gol sempre di destro (che non è il suo piede) nella ripresa. [dal 13′ st BUONAIUTO 6,5 – Entra per dare un maggior apporto come mezzala offensiva, e da un suo cross arriva in pienissimo recupero l’insperato pareggio di Coda]

VIOLA 6,5 – Un’altra buona gara in palleggio del regista giallorosso, poco supportato dai compagni di reparto, ma comunque capace di rientrare tra i protagonisti della gara con l’assist per il 2-2 di Caldirola.

BANDINELLI 5,5 – Gara un po’ sottotono per lui, prima di uscire nella ripresa è apparso anche in debito d’ossigeno, dovuto forse all’eccessivo impiego nelle ultime gare. [dal 25′ st TELLO 6 – Entra per dare una mano alla squadra grazie al suo dinamismo, buona gara per lui che prova anche una conclusione su assist di Vokic con palla che finisce però alta sulla traversa]

INSIGNE 5 – Senza infamia e senza lode, prova un paio di assist per i compagni, ma quando è il suo turno di calciare in porta fallisce miseramente. [dal 25′ st VOKIC 6 – Mette sempre più minuti nelle gambe, e si presenta bene con un paio di conclusioni, su una delle quali guadagna un corner, ed effettuando un assist di tacco per Tello]

CODA 6,5 – Segna l’1-1 con un colpo di testa sulla quale c’è una mezza papera di Minelli, commette un erroraccio su un retropassaggio per Volta intercettato da Bonazzoli che va a segnare l’1-2, ma è anche autore del definitivo 3-3 con una splendida conclusione al volo su cross di Buonaiuto. Rete che vale la 21 firma in campionato, superando il Ceravolo di due anni fa che arrivò a 20 reti alla fine della regular season.

ARMENTEROS 6,5 – Ha ampiamente recuperato la condizione, e lo si vede in ogni zona del campo, persino in difesa per aiutare i compagni, morde su ogni pallone. Non calcia mai in porta ad eccezione di una rovesciata sulla quale colpisce involontariamente Andelkovic, ma si sacrifica sempre per la squadra.

 

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.