Alessandro Bruno: “Tornare qui è sempre emozionante, in bocca al lupo Benevento!”

178

Nato e cresciuto calcisticamente a Benevento, per Alessandro Bruno ieri non è stata una partita come le altre, era già tornato da avversario indossando la maglia degli odiati rivali della Nocerina, togliendosi anche la soddisfazione di prendere tutta la posta in palio, cosa che però non gli è riuscita ieri sera. Al di là del risultato, Bruno non dimentica le sue origini e non dimentica il suo cuore.

SU BENEVENTO LIVORNO – E’ stata una discreta partita, comunque è inevitabile, noi passiamo un momento molto difficile. E’ la partita che avevamo preparata proprio in questo modo, anzi devo dire la verità ci abbiamo messo anche qualcosa in più perché in tante circostanze abbiamo concesso anche l’uno contro uno dietro, quindi questa è una cosa positiva perché così facendo avevamo la forza di restare sempre corti e cercare di recuperare palla nel minor tempo possibile. Abbiamo preso poi quel calcio di rigore che è stato l’ago della bilancia. Noi ci teniamo stretti la prestazione perché secondo me non è stata da buttare: in difesa e in mezzo al campo secondo me la palla girava abbastanza velocemente e con fluidità. Dobbiamo migliorare nelle ripartenze ed essere più consapevoli delle nostre qualità, dobbiamo far male negli ultimi venti metri dove dobbiamo essere più concreti.

CAMPIONATO – Questo è un campionato molto equilibrato dove ci sono tante squadre che possono fare bene: dal Palermo al Verona al Pescara, allo stesso Benevento… io metterei anche il Lecce che è una buona squadra che abbiamo affrontato e che ci ha messo in grave difficoltà; queste sono tutte squadre costruite per obiettivi importanti e credo che poi chi avrà più costanza alla fine riuscirà a vincere.

RITORNO A BENEVENTO – Per me è sempre emozionante tornare qui a giocare, sono felice, poi è normale che tra la gente c’è chi fischia e c’è chi applaude, io sono felice di essere tornato qui ed aver rivisto tanti amici. Faccio un “in bocca al lupo” al Benevento e speriamo che possa raggiungere gli obiettivi che si è prefissato.

CLASSIFICA LIVORNO – La classifica secondo me è un po’ bugiarda, abbiamo fatto delle prestazioni come a Pescara, come a Crotone dove potevamo raccogliere qualcosa in più; anche oggi con un pizzico di fortuna potevamo raccogliere un punticino; se non lo abbiamo fatto è perché evidentemente abbiamo dei limiti e noi dobbiamo lavorarci su e cercare di superarli lavorando quotidianamente e cercare di portare a casa quanto prima la salvezza.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.