Ieri a Benevento tanti volti noti tra ritorni, calciomercato e campioni del mondo

645

Ancor prima di gioire per la più bella partita della stagione del Benevento (sicuramente per il risultato e anche per il gioco mostrato), i tifosi giallorossi hanno potuto gioire per il ritorno sul terreno dello Stadio Ciro Vigorito, del patron Oreste Vigorito.

BeneventoIl presidente sannita aveva avuto un malore nei giorni precedenti alla disputa di Benevento Hellas Verona, poi annullata per la scomparsa di Davide Astori, e un mese dopo, completamente ristabilito, torna a farsi vedere prima in campo e poi sugli spalti in tribuna, dove ha potuto assistere ad una grande giornata di sport, con un bello spettacolo mostrato da mister De Zerbi e i suoi ragazzi.

benevento
Foto di Ntr24

Sempre in tribuna ieri si è intravisto il tecnico del Bari, Fabio Grosso, campione del mondo con la nazionale italiana nel 2006. Grosso, reduce dalla vittoria fuori casa del suo Bari ad Avellino con un 2-1 siglato dall’ex giallorosso Karamoko Cissé, ne ha approfittato quindi per recarsi nella vicina Benevento per assistere ad una gara di serie A, e chissà che dietro alla sua presenza al Ciro Vigorito, non ci sia anche qualche altro interesse, magari legato al calciomercato.

beneventoProprio per interessi di mercato, era presente invece il direttore sportivo della Fiorentina Pantaleo Corvino. Molto probabilmente ne avrà approfittato per assistere a quello che potrebbe essere uno dei giocatori viola per l’anno prossimo, ovvero Lorenzo Venuti che ha giocato molto bene ieri nella retroguardia giallorossa. Il difensore toscano, che ha un contratto con la Viola fino al 2022, l’anno prossimo potrebbe tornare a Firenze senza essere mandato nuovamente in prestito, e alla luce di questa stagione nella quale si è rivelato come uno dei più presenti con la maglia del Benevento, potrebbe restare anche nella rosa della Fiorentina agli ordini di Stefano Pioli.

BeneventoSecondo il Corriere Fiorentino però, la presenza del DS Corvino sia da ascrivere all’interesse per un altro giocatore sannita, che non è quel Danilo Cataldi già accostato più volte alla Fiorentina nella scorsa finestra di mercato, bensì un sannita purosangue qual è il giovane Enrico Brignola, 18enne talentuoso che tanto sta facendo bene in questo suo primo anno di serie A. Gli esperti di mercato parlando di una cifra sugli 8 milioni che la Fiorentina potrebbe versare nelle tasche del club giallorosso il prossimo giugno. E chissà che questo affare non possa portare ad una più concreta collaborazione con il club toscano.

Ovviamente molti tifosi della Strega sarebbero ben più contenti se il “Baby” Brignola restasse nel Sannio, sia che si resti in serie A, sia che si ritorni nella serie cadetta, per non vedere andare via un altro protagonista della recente storia del Benevento, dopo il brutto addio che c’è stato con quello che era stato il suo predecessore, Amato Ciciretti ora in prestito al Parma e che a giugno andrà a Napoli.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.