Benevento Cagliari 0-2, Caserta: dobbiamo essere più concreti sotto porta

60
Caserta

Abbiamo creato tanto nel primo tempo, e abbiamo subito poco. Per demerito nostro e per merito del portiere la palla non è entrata. Dopo lo svantaggio qualche pericolo siamo riusciti a crearli agli avversari nella ripresa, ma poi il loro secondo gol ci ha tagliato le gambe.
Se vediamo le palle gol concesse al Cagliari, abbiamo un solo tiro di Rog da fuori area, e poi i due gol subiti nella ripresa. Sono dispiaciuto per i ragazzi, ma sono contento per i tifosi che hanno ricevuto il saluto della squadra a fine partite.

Schiattarella ha caratteristiche diverse, tanta esperienza, una certa età, lo conosciamo, non ha ancora il ritmo partita, ma quel poco che ha giocato ha fatto bene, dettando i tempi della manovra. Anche per quanto riguarda Simy e Ciano abbiamo bisogno di aspettarli perché in pratica non hanno fatto preparazione in ritiro.

Non volevo mettere un giocatore in più in mezzo al campo, ho fatto entrare Ciano per provare un 3421, non rinunciando ai tre dietro. E’ difficile trovare gli spazi quando ti trovi a giocare contro una squadra con un uomo in meno e che si è chiusa molto bene. Dobbiamo essere più cattivi sotto porta, anche perché il portiere avversario è risultato il migliore dei suoi a conti fatti.

Il momento più difficile dopo una sconfitta è sicuramente dopo il fischio finale: si vede tutto negativo, c’è lo sconforto per come è andata, ma bisogna essere positivi e pensare alla prossima gara, non dobbiamo esaltarci quando arriva una vittoria, né abbatterci quando arriva una partita persa. Ho comunque notato l’armonia e la sintonia tra pubblico e squadra per quell’applauso finale.

La squadra nel complesso ha fatto una buona partita, a mio avviso nel secondo gol è stato bravo Luvumbo a rientrare dal fuorigioco, nel primo gol c’è stata la deviazione di Capellini che ha influito sulla conclusione. Quando poi ho visto la conclusione di Forte che ha colpito direttamente il portiere ho capito che non stava andando molto bene questa giornata, ed eravamo ancora sullo 0-0.

Per Brescia credo non ci siano problemi per far recuperare Tello che ha avuto una contrattura, per quanto riguarda Farias siamo un po’ più nella fase del dubbio.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.