Benevento – Al Hilal: Bonatini risponde a Coda nei minuti di recupero.

177

al hilal contro il benevento in amichevoleIl Benevento scende in campo per la sua terza amichevole del ritiro estivo, la prima del ritiro di Brunico, contro la squadra detentrice del titolo in Arabia Saudita, l’Al Hilal Club allenato dall’argentino Ramon Diaz, una vecchia conoscenza del calcio italiano e del direttore sportivo giallorosso Salvatore Di Somma che ha giocato con lui per un anno tra le fila dell’Avellino.

Marco Baroni continua a schierare i suoi con il classico 4-4-2 riprovato a più riprese durante questo ritiro estivo, dalla distinta presentata a inizio gara, si notano le assenze dei calciatori molto probabilmente in uscita: i difensori Lopez e Padella; i centrocampisti Agyei, De Falco, Jakimovski e Melara; gli attaccanti Cissé e Kanouté.
L’Al Hilal invece adotta un 4-3-1-2 col brasiliano Eduardo che fa da raccordo tra centrocampo e attacco; Diaz porta con sé in panchina, oltre il portiere Al-Habsi, cinque difensori, quattro centrocampisti e tre attaccanti, per un totale di 13 giocatori (compreso il capitano e centravanti Al-Qahtani).

Al Faraj dell'Hilal contro il Benevento
Al Faraj

Pochi i sussulti nella prima frazione: da parte del Benevento tre incursioni di Ceravolo, D’Alessandro e Ciciretti, nessun problema per il portiere Al-Mayouf. Viceversa una sola grossa occasione per gli ospiti al 35′: cross dalla destra di Al-Breik, la palla sfila mezzo all’area e arriva ad Al-Faraj che la piazza di sinistro colpendo l’incrocio dei pali alla destra di Belec, l’area poi viene liberata dai giocatori del Benevento.
Il primo tempo si chiude quindi sul risultato di 0-0.

Nella ripresa quattro i cambi per mister Baroni, mentre Diaz sostituisce per dieci undicesimi la sua formazione, lasciando in campo il solo Al Faraj che aveva colpito il palo nel primo tempo, e cambiando modulo: dall’iniziale 4-3-1-2 passa al 4-4-2.
massimo coda beneventoAl 9′ si vedono gli effetti dei cambi giallorossi, con Venuti che sulla fascia sinistra manda avanti per D’Alessandro che con un cross effettuato col piede destro, mette nell’area piccola per il tap-in vincente di Coda che insacca la sfera alle spalle di Al-Habsi. E’ la rete del vantaggio.
Al 16′ prima occasione dell’Al Hilal con Al-Dawsari che prova a sorprendere Belec nell’area piccola, il portiere manda in angolo, e successivamente riceve il cambio con Piscitelli.
Al 20′ altri cambi per il Benevento con Camporese e Djimsiti che prendono il posto di Costa e D’Alessandro con Letizia esterno basso a sinistra e Venuti che passa alto a centrocampo, e sulla fascia destra Djimsiti esterno basso e Gyamfi esterno alto. Successivamente al 25′ Eramo prende il posto di Viola.

Occasionissima per l’Al Hilal con discesa di Kadesh sulla sinistra che, arrivato sul fondo, serve all’indietro per Bonatini che prova a battere di sinistro Piscitelli, il portiere giallorosso para in due tempi sulla linea, i giocatori arabi chiedono la rete, ma la difesa libera e l’arbitro lascia correre.

Leo Bonatini Al Hilal contro il Benevento
Bonatini

L’Al Hilal riesce a pareggiare nei minuti di recupero grazie ad un passaggio dalla destra di Darwish che mette in mezzo nell’area piccola per l’italo brasiliano Leo Bonatini che di piatto destro anticipa l’uscita bassa di Piscitelli e porta i suoi sull’1-1. I difensori giallorossi reclamano un fuorigioco, ma la terna arbitrale indica il cerchio di centrocampo convalidando la rete.
Altri due minuti e la partita finisce così in pareggio: per il Benevento ancora decisivo Massimo Coda subentrato nella ripresa al posto di Puscas, e pareggio finale di Bonatini, italo brasiliano entrato nell’ultimo quarto d’ora.
Alla fine è stato un buon test, considerando che il Benevento è una neopromossa nella massima categoria, mentre l’Al Hilal è l’attuale squadra detentrice del campionato nella massima serie dell’Arabia Saudita.
Ora il 30 luglio ci sarà l’ultima amichevole del ritiro estivo per il Benevento contro la squadra tedesca dell’Eintracht Francoforte che sarà disputata sul terreno di gioco di Gais.

Il tabellino:
Benevento – Al Hilal 1-1
Reti:
9’st Coda (B); 45’+1’st Bonatini (H)

Benevento (4-4-2):
Belec; Letizia, Costa, Lucioni, Di Chiara; Ciciretti, Viola, Cataldi, D’Alessandro; Ceravolo, Puscas.
A disp.: Piscitelli; Gyamfi, Venuti, Camporese, Djimsiti, Gravillon, Del Pinto, Eramo, Coda.
All.: Marco Baroni.

Al Hilal (4-3-1-2): Al-Mayouf; Al-Breik, Hawsawi, Al-Hafith, Al-Zori; Al-Khaibri, Milesi, Al-Faraij; Eduardo; Al-Abed, Kharbin.
A disp.: Al Habsi; Jahfali, Al-Shahrani, Al-Boleahi, Darwish, Kadesh; Otayf, Bonatini, Al-Shalhoub, Al-Dawsari; Fallatah, Britos, Al-Qahtani.
All.: Ramon Diaz.

Benevento secondo tempo (4-4-2): Belec (16’st Piscitelli); Gyamfi, Lucioni, Costa (20’st Camporese), Venuti; Letizia (40’st Gravillon), Del Pinto, Viola (25’st Eramo), D’Alessandro (20’st Djimsiti); Ceravolo, Coda.
All.: Baroni.

Al Hilal secondo tempo (4-4-2): Al-Habsi; Al-Shahrani (30’st Darwish), Jahfali, Al-Boleahi, Kadesh; Al-Dawsari, Otayf, Al-Shalhoub, Al-Faraj (30’st Bonatini); Al-Qahtani (30’st Fallatah), Britos.
All.: Diaz.

Arbitro: Sig. Daniele Chiffi della sezione AIA di Padova.
Assistenti: Sigg. Enrico Caliari della sezione AIA di Legnago e Tarcisio Villa della sezione AIA di Rimini.
Angoli: 1-2 (Pt 0-1)
Recupero: Pt 0′. St 3′.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.