Come sarebbe il Benevento in serie A solo con i prodotti del suo vivaio?

664

Attualmente uno dei protagonisti nel Benevento ultimo in classifica in serie A, è il giovane attaccante Enrico Brignola, 10 presenze e 3 reti, con la prima decisiva marcatura siglata sotto la curva sud nella vittoria contro la Sampdoria, un vero e proprio sogno realizzatosi, considerando che molti altri tifosi beneventani e sanniti avrebbero desiderato la stessa situazione.

benevento
Brignola contro la Sampdoria al Vigorito

Dicevamo di Brignola come una delle poche note positive del Benevento in questa prima storica stagione nella massima serie, soprattutto considerando che è pienamente un prodotto del vivaio giallorosso. A questo proposito, la redazione di Tuttomercatoweb, ha analizzato le 20 protagoniste della serie A, cercando di capire come sarebbero potute essere le rose e le formazioni titolari con solo i prodotti del vivaio, dalla Primavera in giù.

benevento
Coppolaro in under 21

Questa è quindi come sarebbe la rosa giallorossa con solo i giocatori provenienti dal proprio vivaio (e che ovviamente giocano attualmente in altri campionati professionistici); non considerando però altri beneventani che giocano altrove come ad esempio potrebbero essere Ignazio Abate del Milan (nato a Sant’Agata dei Goti), Biagio Meccariello e Mauro Coppolaro entrambi del Brescia, Alessio Curcio dell’Arzachena (che ha attirato l’interesse di alcuni club di serie B), Carlo Zotti portiere ex Roma, e Carmine Giorgione dell’Albinoleffe.

A “riempire” alcuni vuoti della rosa, sono stati considerati quindi quegli elementi che ogni tanto partecipano agli allenamenti della prima squadra e che però non hanno ancora esordito, come i giovani Volzone, Sparandeo, Donnarumma e Volpicelli. Ovviamente come spesso capita, qualche giocatore potrebbe essere sfuggito a questa “inchiesta”.

PORTIERI:
Bruno (Audax Cervinara), Cioce (Ercolanese), Volzone (Benevento).

Benevento
Palladino nello Spezia

DIFENSORI:
Mazzocchi (Parma), Piroli (Arzachena), Scrugli (Akragas), Sparandeo (Benevento), Tazza (Paganese), Tommaselli (Fondi), Zullo (Pistoiese).

CENTROCAMPISTI:
Bruno (Livorno), Cavaliere (Benevento), De Risio (Avellino), Donnarumma (Benevento), Schiattarella (SPAL), Vacca (Parma), Vallocchia (Olbia), Volpicelli (Benevento).

benevento
Schiattarella

ATTACCANTI:
Brignola (Benevento), Buonaiuto (Perugia), Cutolo (Arezzo), Kanoute (Pro Vercelli), Palladino (Spezia).

FORMAZIONE TIPO (4-2-3-1): Volzone; Mazzocchi, Piroli, Zullo, Scrugli; Vacca, De Risio; Buonaiuto, Cutolo, Palladino; Brignola.

Come si vede dalla formazione titolare scelta da TuttomercatoWeb, la difesa è il punto debole di questo possibile Benevento (così com’è in realtà con la squadra attuale), ma dalla cintola in su dimostra di alzare il tasso tecnico della squadra. Restano incredibilmente fuori dai possibili 11 titolari, Alessandro Bruno del Livorno e Pasquale  Schiattarella della Spal che pure sta disputando un buon campionato con la squadra di Ferrara.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.