Benevento 5: I giallorossi superano il Real San Giuseppe

9

benevento5

Serie C1 – 25^ giornata

BENEVENTO5            4

R. S. GIUSEPPE          3

BENEVENTO5: Ecravino, Villani, Aquino, Lanni F., Parente, Iannace, Impronta, Raffio, Orlando, De Simone, Muscetti, Serino M. All.: Iuorio

ARBITRI: Di Nobile di Avellino e Romano di Salerno

RETI: 5’pt Villani, 19’pt Parente, 22’st Raffio, 24’st Lanni F.

BENEVENTO – Importantissima vittoria in chiave salvezza per il Benevento 5 che supera il Real San Giuseppe ritrovando il sorriso dopo due sconfitte consecutive. Ora i sanniti sono a +6 sulla zona play-out quando mancano appena cinque turni alle fine del regular season, ma guai ad abbassare la guardia perché il cammino presenta senza dubbio ancora delle insidie.

PRIMO TEMPO – Mister Iuorio recupera Fabio Lanni e Villani mentre deve fare a meno di Nico Serino fermato da un problema fisico. L’avvio è di sostanziale studio con il punteggio che si sblocca al 5’ quando Villani da calcio da fermo buca la barriera e porta in vantaggio i giallorossi con gli ospiti che al 10’ hanno poi già commesso cinque falli. Al 12’ è Villani a sfiorare il raddoppio ma il suo tiro risulta troppo debole e viene fermato quasi nei pressi della linea di porta da un difensore mentre a cavallo del quarto d’ora c’è un legno colpito per parte che lascia il punteggio immutato. Il minuto chiave è invece il numero diciotto quando la coppia arbitrale non sanziona un netto fallo ai danni di Villani e sull’azione che ne segue i partenopei trovano il pareggio. Non trascorrono però nemmeno sessanta secondi e ci pensa Parente con un sinistro dalla lunga distanza a riportare avanti il Benevento 5 che poi va vicino al tris al 29’ con Villani che spedisce però alto il tiro libero.

SECONDO TEMPO – Dopo l’intervallo i padroni di casa scendono in campo forse senza la giusta determinazione ed al primo affondo il Real San Giuseppe pareggia ma anche in questa circostanza l’azione è viziata da un fallo ai danni di Aquino non visto dalla coppia arbitrale. La gara poi vive una fase senza particolari sussulti con le due squadre che non riescono quasi mai a trovare lo spazio per colpire ma la sfida si anima invece al 20’ quando gli ospiti restano in dieci per un doppio giallo e due minuti più tardi è Raffio a segnare il 3-2 su assist di Parente. Al 24’ la strada diventa in discesa per i locali con il 4-2 di Lanni ma per i sanniti c’è ancora da soffrire complice il rocambolesco 4-3 a sessanta secondi dalla fine. Nella circostanza l’autore del gol cerca in maniera decisamente troppo dura di riportare il pallone il prima possibile a centrocampo estirpandolo dalle mani di Ecravino che tenta solo di divincolarsi dall’autentico placcaggio dell’avversario. L’arbitro più vicino a questo punto prende però la decisione sbagliata con il cartellino rosso ad entrambi mettendo sullo stesso piano il comportamento dei due protagonisti travisando quanto realmente accaduto. Ma non è finita qui perché all’ultimo secondo di gioco Parente prova a difendere palla ed è caricato in maniera decisa alle spalle. La coppia in giacchetta nera decide di far continuare il gioco mentre un attimo più tardi fischia tra lo stupore generale il fallo allo stesso Parente mandando al tiro libero il Real San Giuseppe sul suono del gong. Tra i pali però il giovane Mauro Serino è freddo come un veterano e senza scomporsi neanche più di tanto respinge il tiro facendo esplodere il PalaTedeschi. Gioco, partita, incontro.

Ufficio stampa Benevento 5

CONDIVIDI