Benevento, 2 vittorie e….0 punti !!!

168

Benevento CalcioNon fallisce l’esordio in casa la troupe di Simonelli, che con un perentorio 3-0 annichilisce la malcapitata Lumezzane. Altri 3 punti nel carniere dunque e Benevento che abbandona l’ultima posizione raggiungendo quota 0 punti. Adesso si che inizia il vero Campionato per la Strega che, in sole 2 giornate è riuscita ad azzerare la penalizzazione. Dopo la vittoriosa trasferta di Foggia, sono arrivate molte conferme. La squadra c’è, lotta su tutti i palloni, non perde mai la testa, ha voglia di dimostrare il proprio valore e ottenere qualcosa di importante. Una squadra che da sempre noi tifosi sognavamo e che forse, anche se sono passate appena 2 giornate, quest’anno possiamo dire di avere. Un gruppo solido, composto da giocatori che prima ancora sono UOMINI, professionisti seri, coscienti del fatto che nessuno di loro è un talento e che solo con l’umiltà, la dedizione al lavoro, l’impegno, si riusciranno scalare la classifica. Tante sono le cose che, oltre alla squadra, sembrano essere cambiate in positivo in questa nuova stagione. Il pubblico ad esempio. Ieri allo stadio c’erano più di 4.000 spettatori che hanno assistito ad una partita meravigliosa, applaudendo ad ogni azione i giallorossi, intonando cori di incitamento e non più di protesta o contestazione. Su tutti i giornali si leggono articoli in cui si esalta la prestazione della squadra. Insomma, c’è un clima particolare, è innegabile. Tifosi, stampa, addetti ai lavori, squadra, tutti remiamo dalla stessa parte, cosa che ormai non avveniva da tempo ma che adesso si sta riproponendo. Ciò che sorprende è anche la capacità di tutti coloro precedentemente citati, di non esaltarsi, di rimanere con i piedi per terra e non lasciarsi andare a facili entusiasmi. Lo abbiamo già detto e continueremo a dirlo, L’UMILTA’ quest’anno dovrà essere l’arma in più dei guerrieri sanniti. E’ stato incredibile ieri vedere come ognuno dei giocatori in campo, avesse voglia di segnare, di sacrificarsi, di sudare la maglia. Sy, appena entrato ha provato subito a timbrare il cartellino, oppure Carretta che chiedeva con insistenza la palla. C’è tanta fiducia intorno a questa squadra che a differenza degli anni passati, sarà molto, ma molto difficile mettere sotto. L’unico rimorso è che senza penalizzazione, saremmo stati in vetta alla classifica da soli, cosa mai successa da quando Vigorito è Presidente del Benevento. Ma siamo sicuri che, proseguendo su questa strada…..arriveremo lontani. AVANTI STREGA…VERSO LA SALVEZZA…..

 

A cura di   Giulio Maria Vallone

CONDIVIDI