Accademia Volley sconfitta a Frosinone a testa altissima

1

Sconfitta prevedibile ma a testa altissima per l’Accademia Volley superata nella ventiduesima giornata del campionato di B2 femminile dall’Assitec 2000 S. Elia (FR) con il punteggio di 3-1 (25-13, 27-25, 20-25, 25-16).

accademia volleyContro la seconda forza del torneo e in difficoltà solo nel primo set per merito di un Assitec in grandissima serata, le giallorosse si rialzano in maniera esemplare negli altri tre parziali giocando praticamente alla pari al cospetto di un avversario fortissimo che, tanto per intenderci, raggiunge questa sera la dodicesima vittoria consecutiva e che sabato prossimo si giocherà addirittura il primato a Napoli contro la capolista Real Volley. Un’Accademia che ha mostrato di aver raggiunto un livello di gioco di altissimo spessore e un gioco davvero efficace, al punto da tornare a casa con pizzico di rammarico per un secondo set in cui ha avuto anche una palla set per vincere la frazione. Le beneventane si sono arrese solo sul finale di quarto set ma al termine di un’ottima prestazione.

Accademia Volley quindi che esce dal campo, nonostante il KO, con la consapevolezza di potersi giocarsi la salvezza fino all’ultima giornata. A quattro gare dal termine del campionato, è bagarre infatti nella lotta per non retrocedere a cui va iscritta adesso anche la Nemesi di Castellammare, superata nello scontro diretto dalla Pallavolo Teatina. Quattro squadre in lotta per due soli posti e sarà probabilmente decisiva proprio l’ultima giornata per sancire i verdetti definitivi.

La cronaca 

S. ELIA FIUMERAPIDO (FR) – Partita dal pronostico proibitivo per l’Accademia sul campo della seconda forza del campionato.

Padrone di casa subito avanti 9-3 in apertura di primo parziale e time out per il tecnico giallorosso Ruscello. La forbice aumenta ancora di due punti ma poi un break di 5-0 riporta l’Accademia sotto (8-11). Ancora in sofferenza la ricezione ospite e Assitec di nuovo in controllo agevole della frazione fino al 25-13 al termine di un gran primo set.

accademia volleyAccademia avanti per la prima volta nel match sul 5-4 del secondo set. Gioca decisamente meglio adesso la squadra giallorossa dopo aver subito la forza delle padrone di casa per tutto il primo set. Il vantaggio arriva fino a quattro lunghezze ma l’Assitec pareggia a quota 14. L’equilibrio resiste fino al 18-18 quando l’Accademia (dal 16-18) piazza cinque punti consecutivi e sale sul 21-18. Controsorpasso Assitec sul 22-21, finale emozionante. Sono le padrone di casa a chiudere ai vantaggi (27-25) una frazione bellissima.

L’occasione sciupata non frena l’entusiasmo dell’Accademia che continua a giocare in maniera spettacolare contro un avversario fortissimo. A metà frazione le giallorosse sono avanti 16-12 e, come nel set precedente, 21-18. Questa volta nemmeno un Assitec prorompente riesce a contrastare la foga giallorossa che continua fino alla fine e sancisce il 25-20  Accademia che allunga la gara al quarto set.

Si gioca su livelli altissimi adesso. Stavolta è l’Assitec ad aver sempre qualche punticino di vantaggio e a metà parziale conduce 16-13. Le padrone di casa accelerano questa volta in maniera forsennata sfruttando il fattorre Botarelli (forse la più forte atleta dell’intero girone, 26 i punti per lei dopo i 23 dell’andata) e riescono a scavare il solco decisivo tra sè e un avversario, che tuttavia non demerita affatto, solo nel finale di frazione. Finisce 25-16 per le laziali.

Prossimo turno

Sabato prossimo l’Accademia giocherà ancora in trasferta contro la PVG Bari, terza forza del campionato e in piena zona play off. Si tratta dell’ultima trasferta fuori regione per le giallorosse, a cui poi resterà solo il derby di Napoli contro il Real Volley nel mezzo dei due turni casalinghi che chiuderanno la stagione.

Tabellino

ASSITEC S.Elia (FR): Rotondo ne, Pantano ne, Krasteva (L) 1, Di Nardi 5, Ghezzi 2, Gatto (K) 5, Pallucci ne, Giglio 22, Botarelli 26, Guidozzi 19, Schirinzi 5. All. L. D’Amico, Vice All. L. Russo.

Accademia Volley: Padua 19, Petruzzella ne, Tufo ne, Viscito 1, Morgia 15, Floridi, De Cristofaro (K) 2, Grillo, Cona, D’Ambrosio 3, Dell’Ermo 13, Pisano (L), Varricchio 4. All. V. Ruscello.

Arbitri: Di Virgilio – Tosti.

[Giovanni Accettola – Area Comunicazione]