L’Accademia Volley risorge contro l’Antoniana Pescara e torna a sperare

7

accademia volleyL’Accademia Volley è ancora viva e batte un colpo importante nella diciassettesima giornata del campionato nazionale di B2 femminile superando al Palaparente l’AS Antoniana Pescara con il punteggio di 3-1 (25-18, 25-16, 24-26, 25-22).

Il punteggio sarebbe potuto essere anche più rotondo se non fosse stato per un finale di terzo set in cui troppe ingenuità avevano impedito alle giallorosse di chiudere la partita, ma sono tre punti di importanza vitale per le beneventane che dimostrano di credere ancora alla salvezza con una prestazione di grande generosità. Due set, i primi due, praticamente perfetti, contro un avversario che veniva da quattro vittorie consecutive e perciò in grande salute. Finale di terzo set sciagurato ma otttima reazione nel quarto set, risultato decisivo, dove la squadra è tornata affamata di punti sul parquet meritando la vittoria.

Si interrompe così un digiuno in campionato che durava da quasi quattro mesi. I tre punti di questa sera, in attesa dei risultati di domani, spingono l’Accademia Volley più vicina alle inseguitrici ma ancora non bastano per avere la certezza di aver imboccato la strada giusta. Tuttavia la gara di questa sera dimostra come le beneventane non abbiano intenzione di gettare la spugna e che proveranno fino alla fine a centrare un risultato che ad oggi appare si complicato ma ancora raggiungibile.

La cronaca 

accademia volleyBENEVENTO – Accademia Volley in cerca di punti per rilanciarsi in classifica contro una squadra che invece viene da quattro vittorie di fila. 10-2 è il break shockante che porta le padrone di casa subito in controllo del primo set. Il margine rassicurante resiste fino al 19-11 quando quattro punti consecutivi delle ospiti sembrano riaprire il parziale (15-19). Tuttavia le giallorosse non si scompongono e respingono ottimamente il tentativo di rimonta abruzzese chiudendo agevolmente 25-18.

Inizio spumeggiante per le padrone di casa anche nel secondo parziale, il punteggio è subito 10-4 per le giallorosse che approfittano di un avversario in evidente difficoltà. Fino al 15-8 c’è solo l’Accademia in campo ma stavolta Pescara ritrova lo sprint giusto e riesce a tornare subito sotto (15-16). E’ solo uno spavento però per le giallorosse che spinte dal servizio di Morgia arrivano tutte d’un fiato fino al 25-16 che vale il doppio vantaggio.

accademia volley
Viscito

Pescara sempre avanti invece in avvio di terzo set, il margine aumenta verso la metà del parziale (14-10) dopo una fase di sostanziale equilibrio. Accademia in leggero affanno adesso e costretta a rincorrere ma sempre in partita. Viscito firma l’importante sorpasso sul 20-19 ma le ospiti sono di nuovo avanti poco dopo (23-22). Le giallorosse annullano due palle set ma commettono poi due errori consecutivi consegnando il 26-24 alle pescaresi.

accademia volley
De Cristofaro

Accademia avanti con merito fino al massimo vantaggio di 18-13 del quarto set. Pescara torna fino al 16-18, ma lo sprint finale stavolta è giallorosso. E’ un primo tempo di De Cristofaro a far esplodere le giallorosse e regalare tre punti di platino all’Accademia che torna cosi a sperare nella salvezza. Nel prossimo turno l’Accademia giocherà domenica pomeriggio in terra brindisina contro il Mesagne Volley, sconfitto a Bari per 3-1 ma ancora in orbita play off.

[Giovanni Accettola – Area Comunicazione]