Virtus Goti corsara, ma il Vitulazio si lamenta delle decisioni arbitrali

25

Il 2018 inizia con il piede giusto per la Virtus Goti che travolge il Vitulazio: un’ottima prestazione di squadra con un roboante 0-3, i goti mettono così in cassaforte una vittoria importante per la scalata ai play-off. Questo successo potrà diventare la  giusta carica emotiva per le prossime importanti partite.

virtus goti
Stadio Sessana del Vitulazio

I biancorossi entrano in campo con la giusta determinazione e con sete di vittoria infatti dopo due giri di lancette dal fischio d’inizio Capone fa tremare Giallaurito colpendo la traversa; dopo altri due minuti Russo da calcio d’angolo serve Laezza il quale sbaglia di poco la conclusione in porta. Al 17° arriva la risposta del Vitulazio con Diglio, ex Virtus, con un calcio di punizione ,suo fiore all’occhiello, ma Casaburi intuisce la traiettoria; dal 20° in poi la Virtus Goti rallenta il ritmo concedendo qualche occasione in più agli uomini di mister Rosi, ma allo scadere del primo tempo Russo prima e Florio dopo, mancano due occasioni goal. Al 35° primo episodio dubbio della partita. De Lucia salta il diretto avversario e crossa in area, la palla viene intercettata da Laezza con la mano, ma per il direttore di gara non ci sono gli estremi per il calco di rigore scatenando così le proteste dei locali.

virtus goti
L’entrata di Caputo, con Facchino che gli spiega cosa fare

Nella ripresa, al 72′ altro episodio determinante per le sorti della gara: De Lucia entra in area ed al momento di concludere a rete viene letteralmente spintonato da Salvatore. L’arbitro appare indeciso nel prendere una decisione e tra lo stupore generale lascia proseguire. Nel frattempo mister Facchino apporta delle modifiche all’undici iniziale effettuando una serie di sostituzioni tra cui Caputo, che bagna nel migliore dei modi il suo ritorno a Sant’Agata dei Goti siglando al 74° la prima rete: ripartenza di Annunziata che serve Caputo con quest’ultimo che è bravo a tagliare davanti all’esterno che lo marcava, si dirige  poi come un missile verso la porta e gonfia la rete; d’ora in poi la partita cambia volto.

Il Vitulazio va in black-out e il portiere rosanero Giallaurito viene poi successivamente espulso per proteste scatenando l’ira dei padroni di casa. Intanto Florio e compagni, dopo l’entrata in campo del secondo portiere del Vitulazio, vanno in goal altre due volte: all’83° è Russo che segna con un assist “generoso” di Florio e all’88° il solito torero Annunziata, servito da Capone, ci mette il suo sigillo annichilendo di fatto il Vitulazio. Una vittoria quella di oggi che porta i ragazzi di Facchino a stazionarsi nelle zone alte della classifica, ora testa alla prossima partita in casa contro la capolista Albanova.

Il tabellino:
Vitulazio – Virtus Goti 0-3
Reti: 74° Caputo, 83° Russo, 88° Annunziata.

Vitulazio: Giallaurito; Fisio, Cervo (89° Di Donato), Troisi (66° Ferraro), Masturzo, Abate, Fabozzi (78′ Perrotta), Di Lillo, De Lucia, Quaranta (51° Liccardi), Diglio (69° Trematerra).
A disposizione: Marano, Cuccari.
Allenatore: Rosi.

Virtus Goti: Casaburi, Guarino (71° Caputo), Larucci (90° Orecchio), Salvatore (73° Zullo), Nostrale, Laezza, Parente (60° Tomaciello), Florio, Annunziata, Capone, Russo (78° Piscitelli).
A disposizione: Diba; Mallardo.
Allenatore: Facchino

Arbitro: Sig. Francesco Crispino della sezione AIA di Frattamaggiore.
Assistenti: Sigg. Mariano Chimenti della sezione AIA di Napoli e Domenico Perna della sezione AIA di Ercolano
Ammoniti:
Quaranta, Masturzo, De Lucia, Fisio (VIT); Larucci (VG)
Espulso:
al 75° Giallaurito (VIT) per proteste.