Terza Categoria. Al Buonalbergo vittoria a tavolino, al Rione Libertà tolto un punto con ammenda

180

Il Giudice Sportivo Territoriale Avv. Bruno Marra, assistito dal rappresentante dell’A.I.A. a.f.q. Avv. Francesco Castracane, nella seduta del 29/05/12, ha adottato le decisioni riguardo la gara Buonalbergo – Rione Libertà,gara rinviata lo scorso 12 maggio per un malore dell’arbitro, e non disputata lo scorso 26 maggio a causa dell’assenza degli ospiti che non si presentarono nonostante l’attesa della compagine casalinga e il direttore di gara. Ecco quanto si evince dal comunicato ufficiale:

“Gara: BUONALBERGO – RIONE LIBERTA’ del 26/05/2012. Letto il referto, rileva che la gara sopra indicata non è stata disputata per l’assenza non giustificata della Società RIONE LIBERTA’. In applicazione dell’ articolo 53 N.O.I.F. e 17 C.G.S.

DELIBERA

di infliggere alla società Rione Libertà la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3, penalizzandola di un punto in classifica e comminandole l’ammenda di Euro 300,00 quale 1° rinuncia, (sanzione raddoppiata in ragione della rinuncia verificatasi nelle ultime tre giornate di gara come da C.U. n. 1 dell’1/7/2011 del C.R. Campania). Fa obbligo alla società Rione Libertà di versare a favore della società Buonalbergo, quale indennizzo per il mancato incasso, la somma di Euro 60,00″.

CONDIVIDI