Rugby: Il Santa Maria si arrende ai Dragoni che si qualificano ai playoff per la B

16
Domenica 9 dicembre i Dragoni Sanniti hanno incontrato in casa il Santa Maria Capua Vetere, per il terzo turno del girone di ritorno del campionato.

Un match che ha visto gli ospiti passare subito in vantaggio con una meta non trasformata.
Il gioco dei casertani tuttavia è stato privato di ossigeno subito dopo la meta subita, con i Dragoni Sanniti che hanno preso il pallino del gioco in mano per tutto il resto del primo tempo, alternando un gioco attorno ai raggruppamenti a folate con i tre quarti. Un’impostazione che ha dato subito frutti, schiacciando i gialloblu a lungo nei loro 22 metri: allo scoccare del 40′ i padroni di casa erano in vantaggio, grazie alle mete di Porrazzo e Musto.

Il copione nella ripresa non ha subito grandi variazioni. I Dragoni Sanniti hanno potuto contare su un possesso maggiore, sprecando anche diverse azioni da meta. Se si esclude un calcio di punizione realizzato dal Santa Maria (ancora troppi i calci di punizioni concessi dalla squadra sannita) sono arrivate le altre due segnature di Esposito e Calandini. Il Santa Maria ha attaccato a lungo nella fase finale del match, fermato a più riprese da una difesa coriacea dei Dragoni sui cinque metri. La seconda meta degli ospiti ad ogni modo è arrivata allo scadere. Si tratta di una vittoria molto importante che sancisce la matematica qualificazione ai play off per la serie B.

Questo il commento di mister Fallarino: “E’ stata una settimana intensa. I ragazzi hanno lavorato tanto con abnegazione e professionalità. Si sono impegnati al massimo per portare a casa la vittoria e ci sono riusciti nel migliore dei modi. Domenica si è vista una squadra in crescita con un bel gioco offensivo riuscendo a costruire azioni di gioco lunghe senza perdere possesso palla. Ancora una volta una vittoria di squadra per la quale hanno partecipato tutti dando il 100%”. 

“Sono onorato di far parte di questa società. Era fondamentale vincere per sognare la serie B. Grazie al nostro allenatore Ezio Fallarino siamo cresciuti tantissimo. Dobbiamo lavorare ancora molto. Credo che la forza di questo gruppo possa andare ben oltre le nostre aspettative. Per il resto faccio i complimenti a tutti i miei compagni di squadra e a questa splendida società.” Questo le parole di Marco Sabella, estremo rossonero.

Il clima all’interno della società è davvero molto positivo e ora la testa è già al campo di San Martino Sannita, dove domenica prossima arriverà il 15 capolista di Torre del Greco. Appuntamento con la sfida alle 14.30.