Sanniti Five Soccer, è festa grande: il derby vale l’atteso ritorno in C2

36

Il pomeriggio di ieri è entrato di diritto tra le pagine più belle dei Sanniti Five Soccer, con la compagine giallorossa che ha sconfitto con il risultato di 4-3 la Campana Futsal Club nella finalissima dei play off ed è ritornata in serie C2. Al Palatedeschi si è giocato dinanzi a una buona cornice di pubblico e al match ha assistito anche il calciatore del Benevento, Emanuele Padella, presente insieme alla sua compagna, nonché futura moglie, e ai due splenditi bimbi. La gara, essendo una finale, è stata assai combattuta e la truppa del duo Bovio – Pellegrino è stata capace ben due volte di riequilibrare il match e con De Franco realizzare la rete che ha regalato la promozione. Le marcature precedenti, invece, portano le firme di De Luca, di Alfonso Lanni e di Aquino.

Al triplice fischio è esplosa la festa e mister Bovio ha subito elogiato l’intero gruppo per quanto fatto: “Il nostro è stato un campionato durissimo e subentrare, dopo due cambi di allenatore, per me e per Benito non è stato semplice. Purtroppo la promozione diretta ci è sfuggita soltanto negli ultimi secondi contro il Lettieri, ma ciò non ha affatto disunito il gruppo che ha affrontato le due gare dei play off con un grande spirito di sacrificio. Alla mia prima esperienza da allenatore quindi non me ne poteva capitare di più bella e di questo ringrazio in modo particolare Benito e tutti gli altri “fratelli” dei Sanniti per la vicinanza mostratami”.

Ai ringraziamenti si è subito unito Benito Pellegrino che, inoltre, ha una dedica speciale per questa vittoria: “Finalmente, dopo un anno di tanti sacrifici, siamo ritornati nella categoria che maggiormente ci appartiene e questa vittoria la dedico a mio padre che purtroppo, poco più di un anno fa, è venuto a mancare. La sua scomparsa mi spinse a lasciare la panchina e una volta ritornato ho avuto uno stimolo in più per vincere. Un grazie di cuore poi va anche a chi ha creduto in noi e mi riferisco al segretario Fabio Sorice, al direttore generale Fabrizio Cusano e al preparatore atletico Roberto Luciani. Un ringraziamento che mi sento di estenderlo oltre che a tutti gli atleti anche a tutti i collaboratori della società e quindi al presidente Luca Ricciardi, al professore Antonio Intorcia, a Paolo De Crosta, a Enzo Petrillo, al nostro fotografo Alessandro Caporaso e a te Roberto Corrado per il contributo fornitoci in merito all’ufficio stampa. Per quanto concerne la gara, invece, nel primo tempo non siamo stati molto cinici e ciò ci ha penalizzati. Nella ripresa è andata effettivamente meglio e faccio i complimenti anche alla Campana per la grande stagione disputata”.

La soddisfazione per quanto fatto è tanta anche per il direttore generale Fabrizio Cusano, che ha rimarcato l’importanza di avere sempre al suo fianco i due mister, Fabio Sorice e Roberto Luciani: “Quella di quest’anno è stata una stagione in cui le problematiche a cui abbiamo dovuto far fronte sono state davvero tante e solo grazie alla coesione che c’è tra noi cinque ne siamo usciti fuori. I ragazzi poi in campo hanno dato tutto e hanno meritato questa promozione che oltre a dedicarla ai miei quattro grandi amici, la dedico anch’io ad Antonio Pellegrino che ci avrà sicuramente aiutato a coronare questo nostro sogno che d’altronde era anche il suo”.

Una coesione rimarcata anche dal segretario Fabio Sorice: “Durante la stagione ci sono stati diversi momenti difficili, ma ciò non ci ha affatto allontanato da quello che doveva essere l’obiettivo da centrare. Con il ritorno in panca di Benito e Tiziano abbiamo trovato la giusta quadratura e la caparbietà di noi cinque è stata premiata. Un ringraziamento di cuore va poi a tutti i ragazzi che, così come noi della società, ci hanno sempre creduto. In C2 non dovremmo commettere gli errori fatti in passato e da parte nostra c’è tutta l’intenzione di programmarla nei migliori dei modi”.

Un grande contributo a questo trionfo è stato fornito anche dal preparatore atletico Roberto Luciani, con l’intero gruppo che ha sempre avuto una condizione fisica ottimale: “I ragazzi hanno lottato sin dalla prima giornata per centrare questo obiettivo e finalmente l’abbiamo centrato. Mi sento di ringraziare in modo particolare Benito e Tiziano che dal momento in cui si sono accomodati in panchina hanno spazzato via tutte le problematiche che precedentemente hanno afflitto la squadra. Ringrazio poi Fabio e Fabrizio che ci hanno accompagnato in questo nostro lungo percorso e non ci hanno mai lasciati da soli. Questa promozione la dedico a mio padre che tra qualche giorno ricorrerà il terzo dalla sua partenza, preferisco definirla così, e al papà di Benito. Questo campionato dovevamo vincerlo soprattutto per lui, era una promessa e l’abbiamo mantenuta”.

Sanniti Five Soccer – Campana Futsal Club 4-3

Marcatori Sanniti: De Luca, A. Lanni, Aquino, De Franco

Sanniti Five Soccer (quintetto iniziale): Biele, Pastore, Aquino, De Luca, De Franco. Subentrati: A. Lanni, F. Lanni, Federici, De Crosta. All.: Bovio – Pellegrino

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.