Il rammarico di Masone, dal risultato fino al giallo rimediato

110

Partita particolare per Nicola Masone, passato in estate dal Ponte al Real San Nicola e quest’oggi per la prima volta avversario dei giallorossi. L’atteso gol dell’ex non è arrivato e per i rossoblu di Puzio permane la consapevolezza di dover fare molto di più per migliorare la classifica

real-san-nicola-ponte-60«E’ stata una partita molto combattuta, di fronte avevamo la mia ex squadra», commenta subito dopo il triplice fischio lo stesso Masone, «secondo me potevamo fare di più oggi soprattutto perché giocavamo in casa. Se in generale metteremo un po’ più di cattiveria e agonismo, credo che in questo campionato potremo fare molto ma molto di più. Sono d’accordo col mister quando dice “se gli avversari vanno a milleuno all’ora, noi dobbiamo andare a milledue se vogliamo riuscire ad ottenere qualcosa”, in caso contrario, purtroppo questi saranno i risultati. Mi spiace per l’ammonizione presa che mi constringerà a saltare la prossima partita.»

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.