Oggi parte la “missione Verona”. Strega con almeno una novità

244

BN_CARPI (126)Ultimo allenamento nel Sannio per il Benevento che dopo pranzo partirà alla volta di Verona. Domani sera al Bentegodi (ore 20.30) è infatti in programma il confronto di alta classifica con l’Hellas, che vedrà protagonisti anche oltre 400 tifosi provenienti dal Sannio.

Quella che ad inizio stagione poteva essere considerata unicamente come una vetrina importante per una matricola, assume oggi i contorni di un vero e proprio confronto diretto con in palio tre punti pesantissimi. La squadra di Baroni presenterà inevitabilmente delle novità nell’undici titolare. Se pare infatti scontata la riproposizione dell’ “attacco delle meraviglie” che ha tramortito il Carpi, a centrocampo la falla generata dagli infortuni di Eramo, De Falco e Buzzegoli, uniti alla squalifica di Del Pinto, spingeranno l’allenatore toscano a gettare nella mischia fin da subito il centrocampista Nicolas Viola. Ma l’atleta reggino, come abbiamo già avuto modo di approfondire nelle ultime ore, è tutto fuorché un rincalzo. Al Verona ha già segnato nel roboante 0-4 inflitto agli scaligeri con la maglia del Novara e, chissà, magari sta già cullando il sogno di ripetersi. Agirà al fianco di Chibsah e giocoforza sarà l’osservato numero uno di una notte tutta da vivere.

L’altro dubbio di Baroni riguarda la corsia mancina dove il ballottaggio è tra Pezzi e il rientrante Lopez. L’uruguaiano ha pienamente recuperato dal suo infortunio muscolare e si candida seriamente per una maglia nell’undici titolare. Le scelte, come sempre, spettano a Baroni che lascia sempre aperto qualche spiraglio per eventuali sorprese o cambiamenti dell’ultimo momento.

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...