L’Ascoli sbanca Cittadella, ma è l’arbitro il vero “protagonista”

533

livio-marinelliSi tratta forse del primo caso nel calcio italiano: l’attaccante del Cittadella, Gianluca Litteri, si è visto sventolare in faccia il secondo giallo per aver chiesto l’ammonizione di un avversario. A tirarlo fuori dalla partita che il suo Cittadella stava giocando al Tombolato contro l’Ascoli è stato il signor Livio Marinelli di Tivoli (foto), arbitro neopromosso dalla Can Pro capace di ammonire ben 8 calciatori della squadra veneta per un totale di 10 cartellini (9 gialli e un rosso) in 90 minuti. A vincere 0-1 è stato dunque l’Ascoli che ha capitalizzato al meglio un contropiede al 64′ grazie ad un destro da fuori del solito Cacia valso tre punti pesantissimi. Per il Cittadella adesso il calo è evidente: quattro sconfitte nelle ultime cinque gare, tre ko interni nelle ultime tre con Brescia, Frosinone e Ascoli. I marchigiani, dal canto loro, volano a quota 10 superando Latina, Vicenza e Avellino che però devono chiaramente ancora giocare. Appena iniziato (ore 21) l’altro anticipo tra Spezia e Brescia.

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...