Juniores nazionale:la Forza e Coraggio espugna Angri.

221

Juniores Forza e Coraggio11 dicembre 2010. Angri è il teatro di una partita, sulla carta, abbordabile per la Forza e Coraggio di Antonello Mauro, ma a complicare le cose ci si mette il clima gelido e il campo in pessime condizioni. La squadra ospite recupera molti indisponibili delle giornate precedenti tra cui il portiere titolare Curcio, il difensore centrale Frasciello e il mediano Mazzariello, ma perde l’attaccante centrale Cataruozzolo che ha saltato gli allenamenti per tutta la settimana a causa dell’influenza. Gli uomini di Mauro riescono ad imporsi solo per 1 a 0, nonostante una partita dominata dal primo minuto, grazie a una rete spettacolare del solito Musco. Ora la Juniores sannita si trova al comando della classifica del girone L, approfittando del pareggio tra Casertana e Pomigliano. Dopo la partita, il terzino sinistro Palumbo, l’ala Leparulo e l’autore del goal Musco hanno espresso il loro parere sulla prestazione della squadra.

Leparulo: “La squadra ha giocato benissimo i primi 30 minuti, creando tantissime occasioni da goal. Un primo tempo da parte nostra schiacciante, in cui abbiamo chiuso gli avversari nella loro metà campo. Nella ripresa, purtroppo, siamo calati e potevamo anche subire un goal ma, per nostra fortuna, non è successo e nei minuti finali abbiamo trovato il goal della vittoria che ci ha regalato i 3 punti grazie a Musco, che su un calcio d’angolo in una mischia in area è riuscito a far goal. Un risultato che, tutto sommato, ci sta stretto ma l’importante è aver portato a casa i 3 punti, sfruttando anche lo scontro diretto tra Casertana e Pomigliano, finito 1 a 1. Ora bisogna continuare così senza passi falsi e ogni partita deve essere per noi come una finale”.

Palumbo:”Abbiamo disputato una buona gara su un campo difficile. Nel primo tempo abbiamo dominato mentre nel secondo tempo abbiamo concretizzato quanto abbiamo fatto vedere nei minuti iniziali. La squadra avversaria era molto fisica, ma con poco gioco e ha lottato fino alla fine per riuscire a conquistare il pareggio.”

Musco:”Nonostante il campo fosse in pessime condizioni a causa del freddo intenso e l’ambiente di gioco mancasse di organizzazione, abbiamo giocato una grande partita, soprattutto nel primo tempo dove abbiamo avuto diverse occasioni da rete. Dal canto suo, la squadra avversaria, sebbene non sia quasi mai arrivata nella nostra area di rigore, ha disputato comunque una buona partita soprattutto in difesa.” L’autore del goal ha concluso con una nota pungente, evidenziando implicitamente la sua elevata media realizzativa, pur essendo un centrocampista: “in Italia ci sono molti centrocampisti, ma pochi si dimostrano decisivi per il risultato della squadra”.

Giuseppe Del Vecchio

CONDIVIDI