J. Stabia, il dg Filippi chiarisce sul settore ospiti: “Danno rilevante per noi”

116
mentiIl DG, Clemente Filippi, chiarisce la questione relativa all’inagibilità del Settore Ospiti dello Stadio “Romeo Menti” e punta i riflettori su alcune problematiche storiche dello stesso impianto stabiese che, in mancanza di tempestiva risoluzione, potrebbero arrecare seri problemi per quanto riguarda la programmazione della stagione sportiva 2016/17: “A causa della noncuranza del comune di Castellammare di Stabia, ci troviamo costretti alla chiusura del Settore Ospiti dello Stadio “Menti” per la seconda gara casalinga consecutiva – e aggiunge – Questo comporta non solo un’ingente perdita economica a danno della Juve Stabia, ma anche un rilevante danno d’immagine per una società che cerca da anni di tenere alto il nome di Castellammare, in maniera pulita, in tutta Italia. Siamo stanchi di subire atti di superficialità e incompetenza. La prefettura non ha nessuna colpa nel dichiarare inagibile il Settore Ospiti, il problema è che chi di dovere non trova il modo di risolvere la questione in tempi accettabili”. E sulle altre problematiche: “Quella del Settore Ospiti è solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso, visto che siamo costretti ad allenarci fuori sede già da due anni e il manto erboso del “Menti” è in condizioni che, in assenza di un intervento di rifacimento definitivo, molto probabilmente non ci permetteranno di ricevere l’autorizzazione per disputare le gare casalinghe a Castellammare a partire dal prossimo campionato. Siamo in attesa perenne di un incontro con il commissario prefettizio per trovare insieme una soluzione per la gestione dell’impianto,  ma l’ultimo appuntamento risale a fine dicembre. Sappiamo che Castellammare presenta ben altri problemi rispetto al calcio, ma non mi sembra che sia stato risolto nulla fino ad ora. Dal canto nostro, chiediamo solo di essere ascoltati e di prendere in mano la situazione, altrimenti si rischia di compromettere la programmazione per la stagione 2016/17 e dare atto, dal punto di vista prettamente sportivo, a una tragedia per chi ha a cuore le sorti della Juve Stabia”.

Ufficio Stampa S.S. Juve Stabia

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...