Finalmente la sentenza su Virtus Goti-Paolisi: classifica riscritta

242

(n.m) E’ stato il regalo di Pasqua per la Virtus Goti ’97 il comunicato odierno del Comitato Regionale Campania che a distanza di 5 mesi ha emesso la sentenza sulla gara tra Virtus Goti ’97F. C. Paolisi 992 del 24 ottobre scorso del Campionato di Promozione. La vicenda ruota tutta attorno al difensore under dei goti, Pasquale Cappiello, squalificato nella stagione 2014/2015 per una giornata nella Coppa Campania Allievi, organizzata dal Comitato Regionale Campania.

Logo Virtus GotiLe sanzioni… – si legge nella sentenza – inflitte dagli Organi della Giustizia Sportiva in relazione a gare di Coppa Italia e delle Coppe Regioni, organizzate dai Comitati Regionali, si scontano nelle rispettive competizioni anche se il calciatore colpito dalla sanzione abbia cambiato società, anche nel corso della stagione… la squalifica è scontata per le residue giornate in cui disputa gare ufficiali la prima squadra della nuova società”.

Di conseguenza, la sanzione residuata a carico di Cappiello avrebbe dovuto essere espiata nelle gare di Coppa Campania 2015/2016. Per questo motivo viene ripristinato il risultato acquisito sul campo di gioco,ossia 2-1 per il saticulani.

La sentenza del Giudice Sportivo che restituisce i 3 punti alla Virtus Goti ’97 altro non ha fatto che ripristinare lo stato di diritto che era stato sovvertito dal Giudice Territoriale di primo grado” – ha commentato il legale della società gota, Stefano Di Donato. “La sentenza di primo grado, infatti, è figlia di una falsa ed errata applicazione dell’art. 19 comma 11.1 e 11.3 del Codice di Giustizia Sportiva. In sede di appello ho rimarcato varie enunciazioni giurisprudenziali e soprattutto in pronunciamento della Suprema Corte Federale a Sezioni Unite in ordine al principio di separazione delle competizioni che, in alcune ipotesi, cede il passo al principio ‘principe’ dell’effettività della sanzione. Ed è proprio su questo principio che ho basato la mia linea difensiva anche in sede di audizione e che, visto l’esito della sentenza, è stato fatto proprio dall’organo di Giustizia Sportiva” – ha concluso Di Donato. Soddisfazione, dunque, in casa gota per i tre punti ripristinati che erano stati conquistati meritatamente sul campo. Alla luce della sentenza, la classifica si muove nei piani alti, mentre per la Virtus Goti ’97 è soprattutto l’affermazione di un principio di giustizia.

La classifica aggiornata del girone C di Promozione

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.