COPPA CAMPANIA CALCIO A CINQUE FEMMINILE

221

CalcioAVELLINO: Il Real Sannio Donne, riporta la Coppa Campania sotto il noce delle streghe dopo ben undici anni dal primo ed unico successo, la squadra del Presidente Musco, supera le Irpine dell’Accademy, al termine di una gara sofferta e ricca di patos, con capovolgimenti di fronte che hanno fatto pendere la bilancia prima dall’una e poi dall’altra parte dando pieno merito ad entrambe le compagini e che, alla fine ha premiato la maggior esperienza delle sannite.

La cronaca della gara vede un inizio veemente delle Beneventane che, devono rinunciare a Starace perchè squalificata ed all’ultimo momento anche al bomber capocannoniere del torneo Azzurra Roberto colpita da attacco influenzale, un’assenza che pesa non poco nello scacchiere di Mister Campana, ma nonostante tutto sbloccano il match già al terzo con Catapano brava a ribadire a rete una corta respinta di Perna su conclusione dalla distanza di Scialdone, il goal galvanizza Capitan Pocino e socie che però sprecano il raddoppio in almeno tre occasioni due con la stessa Catapano ed una con Granata. Poi come spesso accade nel calcio si materializza la regola del goal sbagliato goal subito e le Irpine pervengono al pareggio con l’ex Filocaso, ancora un goal di una ex come già capitato negli altri turni: Di marzo Centro Ester, D’Angelo Cerreto ed Improta Real Sorrento, che in maniera fortunosa riesce su rimessa laterale a far carambolare la sfera su Marrocco mettendo fuori casa l’ottima Caricchia, il pareggio costringe le sannite a riversarsi in avanti sprecando però altre occasioni e rischiando sul finale di tempo in contropiede di subire il vantaggio Irpino, eccezionale Roberta Caricchia nello sventare la conclusione di Filocaso. Nella ripresa la musica non cambia con le Irpine fermate solo dalla coppia Racioppi Caricchia e le Beneventane che sprecano anche l’impossibile. Quando la gara sembra avviata verso i supplementari la solita Filocaso al minuto ventinove si inventa un goal fantastico, con palla nel set sulla quale Caricchia non può nulla e che fa intravedere alle sue compagne la coccarda regionale. A questo punto viene fuori ancora una volta l’esperienza ed il carattere delle Beneventane mai dome che, sempre in zona Cesarini riacciuffano il pari un minuto dopo con Catapano che se ne va in solitaria e beffa nuovamente Perna sotto le gambe. Nel primo tempo supplementare non succede nulla e quando ormai sulla gara incombe lo spettro dei rigori ecco che Scialdone , su calcio di punizione verticalizza per Catapano che fa uscire il portiere avversario dall’area ed offre a Granata il tapin vincente che vale il match e che consegna nelle mani di Capitan Pocino, che ereditava oggi la fascia da Roberto, la Coppa Campania spingendo il Real Sannio alla Final Eight Nazionale. A fine gara commenti agro dolci dei due Mister Campana commenta così la prova delle sue “E’ stata una gara combattuta e tutto sommato abbiamo meritato la vittoria visto le numerose occasioni fallite, avevamo due assenze importanti in quanto a quella di regola di Starace si è aggiunta all’ultimo quella di Roberto ai box per l’influenza, ma comunque le mie ragazze hanno reagito bene non facendo pesare le assenze, adesso non abbiamo però tempo per gioire e dobbiamo subito concentrarci sul campionato che rimane sempre l’obiettivo primario e già domenica ci aspetta una gara difficile il derby con il Cerreto”. Mister Perrottelli invece commenta così la gara “ Ad uno dal termine ci ho creduto avevamo la gara in pugno ed invece abbiamo peccato di inesperienza , ma sono comunque soddisfatto dell’ottimo traguardo raggiunto”.

Un‘ultima annotazione va all’ottimo arbitraggio anche esso di marca femminile da parte di Nunzia Ilaria Primicile di Torre Del Greco e di Eleonora Del Giacco di Nola.

REAL SANNIO DONNE SBS  HIRPINIA ACCADEMY    3-2

REAL SANNIO DONNE: Caricchia, Scialdone, Pocino, Marrocco, Roberto, Racioppi, Catapano, Granata;   All. Campana.

HIRPINIA ACCADEMY: Iarriccio, Des Loges, Pantaleo, Fasulo, Filocaso M., Grassi, Pontillo, Filocaso R., Romano, Perna, Carrabs; All. Perrottelli.

ARBITRI: Primicile di Torre Del Greco e Del Giacco di Nola.

RETI: 3’, e 60’ Catapano, 15’e 59’ Filocaso R., 68’Granata.

CONDIVIDI