Tutto confermato: Forza e Coraggio punita, Durazzano secondo

159

Tutto come programmato. La stessa Forza e Coraggio, del resto, aveva fatto mea culpa e si era detta pronta a pagare dazio. La compagine giallorossa si vede infatti attribuire il 3-0 a tavolino contro il Durazzano, con il Giudice Sportivo che decide di utilizzare il pugno di ferro anche contro Mortaruolo, protagonista suo malgrado della vicenda. Il Durazzano, dunque, torna al secondo posto a due giornate dal termine della stagione regolamentare.

RECLAMO DURAZZANO GARA FORZA E CORAGGIO – DURAZZANO DEL 7/5/2016

Mortaruolo GaetanoIl G.S.T, f.f., letti gli atti ufficiali di gara ed il reclamo proposto ritualmente dalla società Durazzano avverso la omologazione della gara; rilevato che la società reclamante deduce che il sig. Mortaruolo Gaetano, calciatore della società Forza e Coraggio, ha preso parte alla gara seppure fosse inibito per un mese a partire dal 18/4/2016, giusto quanto riportato sul C.U. n. 111 del 29/4/2016; considerato che il reclamo appare meritevole di accoglimento atteso che oggettivamente il suddetto calciatore non poteva prendere parte ala gara, atteso il provvedimento di inibizione sino a tutto il 18/5/2016, tutto ciò premesso, letti gli artt. 17, 18 e 19 C.G.S.;

DELIBERA

  1. a) Di accogliere il reclamo e per l’effetto di infliggere alla società Forza e Coraggio la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3;
  2. b) di squalificare il sig. Mortaruolo Gaetano calciatore della società Forza e Coraggio, per ulteriori 5 gg;
  3. c) di inibire il sig. De Luca Giovanni, dirigente della società Forza e Coraggio, sino a tutto il 31/XII/2016 per avere consentito di partecipare alla gara un calciatore che no avesse titolo. Tale sanzione disciplinare è così adottata in considerazione della imminente conclusione del Campionato nonché della pausa estiva;
  4. d) di infliggere alla società Forza e Coraggio l’ammenda di € 270.00;
  5. e) di confermare i provvedimenti disciplinari già adottati;
  6. f) di restituire la tassa reclamo alla società Durazzano.
CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.