Campana Futsal: vittoria con il Castel Baronia e sorpresa nel post partita

36
La trasferta a Castel Baronia si è conclusa con una vittoria della Campana Futsal per 9-4, tra i protagonisti con il gol dell’1-2 e l’assist del terzo gol, c’è di certo il laterale Antonio Ciampino, al quale abbiamo rivolto un paio di domande.
campana futsal
Ciampino

Possiamo pure dire che ora sei entrato definitivamente negli schemi e nei meccanismi della squadra, dopo un graduale ingresso nella stessa nei mesi scorsi?

Certamente possiamo dire che settimana dopo settimana c’è sempre maggiore intesa tra me e i miei compagni, e questo mi permette di giocare quindi con tranquillità e di esprimermi al meglio in ogni partita.
Qual’era il tuo stato d’animo negli spogliatoi alla notizia che il Marello aveva perso in casa con l’Irpinia, rimettendo di fatto in gioco la Campana per il secondo posto?
La notizia che il Marello avesse perso con l’Irpinia ha spiazzato sia me che gli altri,sapevamo che un passo falso del Marello ci avrebbe potuto rimettere in corsa per il secondo posto e ora sta a noi non buttare via questa occasione, aspettando comunque l’esito dello scontro tra Calvi e Marello .
La prossima gara sarà in casa con il Città di Ariano, reduce da due vittorie consecutive, pensate possa mettervi in difficoltà questa squadra che al momento non ha i vostri stessi obiettivi e quindi non ha nulla da perdere?
Abbiamo da giocare due finale; due partite fondamentali per cercare di arrivare secondi, e quando si ha qualcosa da perdere ogni campo e ogni squadra diventa pericolosa. L’Ariano è in ottima forma ma noi andremo lì e giocheremo per un solo risultato, la vittoria.
campana futsalSalvatore Passariello, ex giocatore e ora team manager della Campana Futsal, è una delle colonne di questa società, un giusto tramite tra il vecchio e il nuovo. Anche con lui ci troviamo a parlare dell’ultima e fredda trasferta avuta col Castel Baronia, visto che era in panchina con la squadra.
Una trasferta insidiosa per il clima, per il fatto di aver incontrato una squadra atipica con tre uomini costantemente nella vostra metà campo e uno solo a difesa della propria. Il risultato finale di 9-4 con quelle quattro reti subite, dimostra che è stato tutto fuorché un match facile.
E’ stata una partita insidiosa, d’altronde ce l’aspettavamo, avevamo visto che in casa il Castel Baronia (e anche memori della partita d’andata) era una squadra da prendere con le molle, perché ha un modo di giocare atipico che può mettere in difficoltà e sorprendere gli avversari. Abbiamo giocato bene nonostante piccole emergenze e ci è andata bene. Non abbiamo sottovalutato l’avversario reagendo immediatamente all’iniziale svantaggio e poi abbiamo macinato gioco come è nel nostro stile.
campana futsal
Passariello al centro della foto

Avete affrontato la gara anche con gli uomini contati, tant’è che uno dei tre portieri, Vincenzo Martini, ha dovuto agire da giocatore di movimento, e nonostante tutto siete usciti vittoriosi dal campo.

Sapevo che anche in emergenza i presenti avrebbero dato tutto perché arrabbiati per il pareggio con il Marello. Sono molto contento della prova di Martini, molto entusiasta il ragazzo quando gli comunicammo che c’era la possibilità di giocare fuori dai pali, e quando ha realizzato il gol del 9-4 lui è subito corso ad abbracciare me e il mister per questa opportunità di svestire i panni del portiere e di giocare come pivot, ora tornerà però a indossare i guantoni.
Mi permetto di lodare anche tutti gli altri ragazzi perché i vecchi hanno accolto i nuovi che si sono subito integrati nel gruppo, ricordo per esempio Muscetti e Abate, e si è quindi creato un gruppo granitico.
campana futsal
Muscetti e Abate, doppietta per entrambi

La contemporanea e inattesa sconfitta casalinga del Marello con la Virtus Irpinia ha di fatto riaperto i giochi per il secondo posto dopo che il 2-2 tra voi e loro aveva fatto pendere l’ago della bilancia verso di loro. Cosa avete provato nello spogliatoio nell’immediato post partita? È cambiato qualcosa nell’umore generale della squadra?

Sinceramente non mi aspettavo la sconfitta casalinga del Marello, questo dimostra che nessuna partita va sottovalutata, sono rimasto sorpreso e così come me anche i ragazzi della squadra. Abbiamo gioito giusto per un minuto, ma poi abbiamo subito messo il tutto da parte perché ora dobbiamo pensare solo alle due partite che ci rimangono, accogliendo comunque andrà il risultato del campo.
L’umore della squadra si è alzato di qualche tacca, direi che ci siamo ripresi come se la partita col Marello di settimana scorsa da 2-2 si sia trasformato in un 2-1 per noi.
Ora ci sarà il Città di Ariano, una squadra che non ha particolari obiettivi, o perlomeno non con la vostra stessa importanza, e che viene da due vittorie consecutive. Il pericolo è dietro l’angolo?
Sì, ci stiamo preparando contro l’Ariano che non è più ultimo in classifica dopo la vittoria fuori con il San Nazzaro e andremo quindi lì concentrati. Con questa nuova formula del campionato, tutte le squadre hanno interessi a fare bene, soprattutto l’Ariano che può fare anche sesto tenendo conto dei sei punti a disposizione. Ha diversi giocatori bravi come Manzelli, Cardillo e Puorro, e vanno tutti rispettati e affrontati nella giusta maniera.
Il tabellino
Castel Baronia – Campana Futsal 4-9
Reti: 2′ Cerullo (CB), 7′ De Angelis, 11′ Ciampino, 20′ Lanni, 27′ e 28′ Muscetti; 5′ st Romano (CB), 7′ st Montalbetti Ro., (CB), 10′ e 11′ st Abate, 12′ st Solinas F., 26′ st Martini.
 
Castel Baronia: Famiglietti; Montalbetti Ro., Montalbetti A., Bardaro, Cerullo, Romano, Montalbetti Ri., Garofano.
All.: Montalbetti D.
Campana Futsal: Ecravino, De Cicco; Lanni, Ciampino, Muscetti, Solinas F., Abate, De Angelis, Martini.
All.: Ficociello.
CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.