Campana Futsal, Gabriele Ciampa: “Abbiamo tenuto testa al Futsal Matese, spero presto in un mio gol!”

114
Nella Campana Futsal è uno degli elementi più giovani ed anche uno degli ultimi acquisti, ormai è un po’ di tempo che si allena e che gioca con la squadra grigionera, ma non avevamo ancora avuto modo di parlare di Gabriele Ciampa.
Ciampa tra il team manager Salvatore Passariello e il dirigente Giuseppe Giraldi

Gabriele, parlaci brevemente del tuo ruolo, di come ti vede in campo mister Ficociello, e dei tuoi trascorsi sportivi prima di arrivare a vestire la casacca grigionera.

Il mio ruolo è quello di laterale, il mister Ficociello sta credendo molto in me, e io ci sto mettendo tutto l’impegno e la voglia per questa squadra; grazie al mister pian piano sto cominciando a capire come muovermi in campo. Non ho molti trascorsi sportivi, diciamo che questa è la mia prima esperienza a livello agonistico e ne sono entusiasta, all’inizio ho avuto un po difficoltà, ma le sto superando grazie ai miei compagni di squadra che ad ogni allenamento e partita mi danno molti consigli.

Nell’ultima partita prima della sosta natalizia, avete affrontato in casa l’imbattuto Futsal Matese che, dopo un primo tempo chiusosi sul 5-3 per loro, nella ripresa ha segnato un solo gol contro due dei vostri, col risultato finale di 6-5 per loro. Al di là della sconfitta contro la capolista, in campo però si è vista una bella prestazione da parte di tutti voi, ci sono ancora margini di miglioramento per la vostra compagine? In fin dei conti avete dimostrato di tenere bene il campo contro chi ha vinto tutte le partite disputate.

Si abbiamo affrontato ad armi pari il Futsal Matese che tutt’ora è primo in classifica, abbiamo fatto alcuni errori in fase difensiva, ma poi siamo riusciti a tener loro testa, a mantenere le posizioni, e ad attaccare senza farli giocare nella seconda frazione.Credo che abbiamo giocato tutti bene, anche contro un arbitraggio che non ho ritenuto molto equo nei nostri confronti, con ben 2 rigori negati. Stiamo migliorando sensibilmente come squadra, e credo che possiamo tener testa a tutti sia in casa, che in trasferta.
La prossima partita sarà quella del 6 gennaio contro il San Nazzaro, con cui la Campana aveva già vinto in Coppa a inizio stagione. Complici le difficili condizioni climatiche di questi giorni, sarà difficile anche allenarsi, soprattutto per chi magari viene da fuori città, e per questo può essere altrettanto difficile preparare una partita che fino all’ultimo potrebbe anche non disputarsi. Qual è il tuo pensiero al riguardo, intendo sulle condizioni meteo per allenarsi e per giocare.
Si la prossima è contro il San Nazzaro, diciamo che le attuali condizioni meteo non aiutano molto, anche perché molto instabili, è stato difficile allenarsi, ma l’importante è farlo, se si dimostra dedizione e passione.

Io spero si giochi, perché mi sento pronto, e come tutta la squadra spero in una vittoria, e perché no anche del mio primo goal.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.